Archivio comunicati

04.02.2014
Alitalia Maintenance Systems
Comunicato

ALITALIA MAINTENANCE SYSTEMS

Le R.S.A. di Alitalia Maintenance Systems esprimono pieno apprezzamento per l'intesa raggiunta tra le Segreterie Nazionali di Filt Cgil - Fit Cisl -Uiltrasporti- Ugl Trasporto Aereo e Alitalia Cai per la gestione degli esuberi derivanti dal piano industriale di Alitalia .

La chiarezza dell'intesa, che prevede la gestione di circa 1900 esuberi attraverso il ricorso di ammortizzatori sociali non espulsivi evitando di fatto l'applicazione della CIGS a Zero ore, consente il proseguimento di un confronto più sereno volto al rilancio della compagnia salvaguardando l'occupazione, senza mettere nessun lavoratore fuori dal ciclo produttivo.

Il Governo, con la sua partecipazione attiva nella trattativa risolutiva riguardante Alitalia CAI, ha finora dimostrato sensibilità per i lavoratori del settore, dando così nuove speranze anche ai dipendenti di Alitalia Maintenance Systems, azienda nell'area della manutenzione e parte integrante del perimetro di Alitalia, già da troppo tempo provata e tuttora ad alto rischio di fallimento.

Con la nomina dell'Ing. Del Torchio, Alitalia, ritenuta responsabile in passato dei disagi e delle sofferenze dei lavoratori di Alitalia Maintenance Systems, ha mutato in modo positivo e propositivo, il suo atteggiamento nei confronti di quest'ultima divenendo dapprima azionista di riferimento e dandogli poi un nuovo timoniere. In questi anni Alitalia ha cercato in tutti i modi di boicottare la missione industriale e la sopravvivenza di AMS tradendo gli impegni sottoscritti a Palazzo Chigi .

Alitalia Maintenance Systems è dovuta ricorrere alla richiesta di Concordato preventivo presso il Tribunale di Roma, proprio per far fronte alla drammatica situazione finanziaria penalizzando, in questo modo, i lavoratori che non hanno addirittura percepito la tredicesima mensilità del 2013. Siamo certi che per AMS verrà cercata e trovata una soluzione positiva tale da scongiurare uscite traumatiche di personale dall'Azienda.

Alitalia Maintenance Systems è asset strategico altamente tecnologico che rappresenta un'opportunità per l'industria aeronautica italiana ed è questo che indigna e rende inaccettabile ed ingiustificata l'attuale condizione e soprattutto la non considerazione di questo patrimonio che dovrebbe essere sempre collegato e presente nella trattativa di Alitalia, aumentandone il valore della stessa.

Le RSA chiedono al Governo, alla Regione Lazio e ai Comuni interessati, contestualmente alla trattativa Alitalia, la soluzione per rilanciare Alitalia Maintenance Systems in modo definitivo.

Le RSA insieme ai lavoratori di Alitalia Maintenance Systems inizieranno la mobilitazione già nei prossimi giorni, con un primo appuntamento assembleare da indire davanti a Palazzo Chigi per poi proseguire in altre sedi istituzionali.

RSA Alitalia Maintenance Systems

FILT-CGIL FIT-CISL UILTRASPORTI UGL Trasporto Aereo

Fiumicino, 03 Febbraio 2014

IL TUO CONTRATTO