Archivio documenti

10.02.2014
Incontro ETF - 4 febbraio 2014
Comunicato

Il giorno 4 febbraio 2014 a Bruxelles la delegazione internazionale personale navigante FIT-CISL , ha partecipato all'incontro straordinario ETF, il cui unico fine era quello di decidere e condividere la posizione comune del comitato CCC e PWG, sul nuovo regolamento Flight Time Limitations e di concordare future strategie relative a questa tematica fondamentale per la nostra categoria. Il meeting è stato caratterizzato da accesi dibattiti con la conseguente impossibilità di arrivare ad un accordo condiviso da tutti i partecipanti. Come FIT-CISL, abbiamo ritenuto necessario esprimere un parere negativo in merito alla posizione finale di ETF, poiché non rispecchia quella della nostra organizzazione sindacale. NON condividiamo, infatti , il concetto espresso da ETF: "che questa nuova normativa proteggerà il personale di volo dal rischio fatigue" (affaticamento operativo ). Ci risulta infatti che, dall'esperienza delle poche compagnie che già utilizzano il Fatigue Risk Management System , non esistano ancora evidenze di miglioramento dell'organizzazione dei cicli di lavoro, nè sia stata codificata alcuna misura correttiva realmente capace di rendere sostenibile un orario di lavoro così esteso, come quello permesso dal nuovo regolamento FTL. Riteniamo che il rischio "Fatigue" potrebbe non essere valutato adeguatamente dalla maggior parte delle compagnie aeree, in quanto non vi è ancora chiarezza nè sul metodo di valutazione nè su quale sia l' Organo di Vigilanza a livello nazionale ed europeo, delegato a fornire assistenza e a stimolare i singoli Operatori Aerei affinché effettuino adeguatamente e regolarmente tale valutazione, nel rispetto dei mansionari e dei diversi carichi di lavoro. Una grande parte della nuova normativa potrà ancora essere oggetto di modifiche, deroghe ed interpretazioni, il tutto dovrà continuamente essere monitorato dalle organizzazioni sindacali europee , al fine di evitare deroghe unicamente spinte da esigenze economiche delle compagnie aeree a scapito della SICUREZZA. La FIT-CISL continuerà ad impegnarsi costantemente, sia in ambito nazionale sia in ambito internazionale, per la salvaguardia e la tutela della SICUREZZA e della qualità di vita dei Naviganti. Anticipiamo che i giorni 11 e 12 marzo 2014 si terrà presso gli uffici di ITF a Londra, un seminario di formazione sulle nuove FTL (Implementation Support Meeting on FTL), dove saranno presenti i rule makers dell'EASA e dove ci sarà l'opportunità di potersi confrontare con domande tecniche e ricevere i necessari relativi chiarimenti ufficiali dall'Agenzia, in merito al nuovo regolamento. Qui di seguito proponiamo i link per accedere al testo del nuovo Regolamento FTL e alla relativa documentazione di riferimento corrispondente. Regulation:
http://new.eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32014R0083 Decision 2014/002/R on the Certifications Specifications page:
http://easa.europa.eu/agency-measures/certification-specifications.php#CS-FTL.1 Decision 2014/003/R AMC/GM page
http://easa.europa.eu/agency-measures/acceptable-means-of-compliance-and-guidance-material.php#Part-ORO Il testo del Regolamento: IR (primo link:) "hard rules" e' già disponibile anche in Italiano, mentre le specifiche di certificazione CS (secondo link) e il materiale di riferimento GM (terzo link), così dette "soft rules", sono in Inglese. FIT-CISL INTERNAZIONALE Dipartimento Naviganti Alessandra Airaldi Michele Longano