Archivio documenti

14.03.2015
Il Punto della Situazione-PN Alitalia
Comunicato

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE
Dopo lo slittamento della prevista riunione del 13 u.s., lunedì 16 p.v. riprenderà il confronto con Alitalia SAI sulle criticità relative al PN del Gruppo, alcune delle quali positivamente risolte nelle precedenti riunioni.
L'incontro di lunedì con le Organizzazioni Sindacali Confederali di FILT CGIL, FIT CISL, UILTrasporti ed UGL Trasporto Aereo costituisce un passaggio fondamentale per i Piloti del Gruppo Alitalia SAI.
Verificheremo la reale volontà aziendale, più volte annunciata dall'Amministratore Delegato durante l'incontro del 27 febbraio u.s., di porre in essere una netta discontinuità con il passato nell'ambito delle Relazioni Industriali con la Compagnia.
Numerosi sono, infatti, i nodi ancora da sciogliere che, come più volte riportato nei nostri comunicati degli ultimi tempi, assumono una particolare rilevanza per la Categoria:
- Wet Leasing: la nostra Organizzazione Sindacale ha già manifestato la propria contrarietà a questa soluzione, indicando all'Azienda come percorribile solo un eventuale ricorso all'impiego di aa/mm in Dry Leasing.
- Prelievo 13^ mensilità PN ex AP e recupero della stessa in maniera proporzionale per tutto il PN del Gruppo.
- Basi Milano: identificazione di un singolo aeroporto di impiego come da CCNL.
- Programmazione riserva dalle 00:00 dopo un giorno di riposo e/o ferie.
- Modalità di applicazione delle giornate SOD e perequazione attività.
- Regolamentazione attività charter - previsione e condivisione di criteri di volontarietà e/o di misure compensative in caso di prolungata assenza del PN.
- HOTAC: estensione a tutte le strutture alberghiere di colazione e wifi per tutto il PN.
- Schedulati - Avvicendamenti estendibili - FAD.
- Programma transizioni 2015 e riserva del 25% da parte aziendale.
- Pasti Crew, con introduzione finalmente di alimenti per celiaci.
- Posto riposo equipaggio A330 e B777 e future nuove configurazioni della cabina.
Con riferimento ai colleghi Cityliner, abbiamo chiesto riunioni separate per affrontare meglio le varie criticità che riguardano il settore Regional, e cioé:
- Armonizzazione/omogeneizzazione contrattuale, come da CCNL, con i settori di medio e lungo raggio.
- Stabilizzazioni a tempo indeterminato di tutti i colleghi CTD.
- Rientro dei Piloti distaccati nel settore A32X.
- Erogazione indennità di trasferimento.
- Circolarità di Gruppo e prospettive di carriera per la crescita professionale.
- Definizione di CityLiner come settore "entry level" del Gruppo.
Siamo convinti che sia giunto il momento per l'adeguata risoluzione di queste problematiche: il PN ha ampiamente dimostrato finora la più alta professionalità ed attaccamento ad Alitalia, permettendo a questa nuova realtà industriale di prendere vita anche grazie ai pesanti sacrifici sopportati.
FIT CISL ritiene che Alitalia SAI abbia ora il compito di ricreare un clima di rinnovata fiducia nei lavoratori, fornendo certezza e continuità di lavoro per tutto il PN.
Qualora queste legittime aspettative non fossero soddisfatte, non esiteremmo a mettere in campo tutte le iniziative Sindacali volte a tutelare professionalità e dignità del Personale Navigante.
Roma, 14/03/15

Dipartimento Nazionale Personale Navigante