Archivio documenti

23.06.2010
Prosegue l’impegno in ETF della FIT-CISL
Documento

Nei giorni 7-8 e 16-17 giugno 2010 si sono svolte a Bruxelles due importanti riunioni del Settore Aviazione Civile della Federazione Europea dei Trasporti (ETF).

I Piloti della FIT CISL erano rappresentati dal Com.te Alessandro Cenci, Responsabile del PWG (Pilot's Working Group), dal Com.te Michele Longano e dal F/O Stefano Di Cesare.

Per gli Assistenti di Volo della FIT CISL erano rappresentati dal Pursher Alitalia CAI Giuseppe Passigatti e dalla Pursher Easy Jet Alessandra Airaldi.

In entrambi le occasioni, il lavoro sin qui svolto dai rappresentanti dei Piloti Europei e degli Assistenti di Volo è stato apprezzato dai membri dei Comitati delle altre Categorie del Trasporto Aereo.

Per la prima volta, nella mattinata del 17 Giugno si è svolta una riunione congiunta tra i rappresentanti dei Piloti (PWC) e degli Assistenti di Volo (CCC), a dimostrazione di come, all'interno dell'ETF, sia forte la consapevolezza sia temi di rilevanza fondamentale per la tutela di chi lavora a bordo degli Aeromobili (aspetti contrattuali e previdenziali, Flight Time Limitations, tutela della salute e della sicurezza delle operazioni, ecc.), potranno trovare adeguate soluzioni solo attraverso uno sforzo sinergico tra tutto il Personale Navigante a livello europeo.

A tal proposito, il Com. te Alessandro Cenci ha proposto ed ottenuto che, all'interno del gruppo di lavoro incaricato di confrontarsi con l'EASA (European Aviation Safety Agency) e con le altre Istituzioni Continentali nell'ambito del processo di implementazione dei nuovi Limiti di Impiego Europei (FTL), sia inserito anche un Pilota in rappresentanza del PWG.

Il dibattito ha analizzato vari aspetti delle problematiche dei naviganti a livello europeo, con particolare attenzione alla dura vertenza che contrappone British Airways ai Sindacati degli Assistenti di Volo.

A tal proposito il Com.te Cenci e il Pursher G. Passigatti in nome della FIT CISL, sia all'intero del PWG che del CCC, hanno espresso la piena solidarietà ai lavoratori in lotta, condannando le azioni sanzionatorie e vessatorie adottate dalla Compagnia Britannica nei confronti di una larga parte degli scioperanti.

Nel suo intervento il Com.te Cenci ha inoltre espresso all'Assemblea la convinzione che il tentativo dei Vettori Europei di far fronte alla profonda crisi del settore, attraverso la costante riduzione del costo del lavoro del Personale Navigante, potrà essere contrastato solo attraverso una proficua collaborazione, a tutti i livelli, tra le Rappresentanze dei Piloti e degli Assistenti di Volo.

Le rappresentanze dei Piloti e degli Assistenti di Volo all'interno dell'ETF proseguiranno con sempre maggiore impegno, nella consapevolezza che solo attraverso il confronto con le Istituzioni e gli enti di regolazione del trasporto aereo europei, sarà possibile tutelare, anche in ambito nazionale, gli interessi dei lavoratori del settore, esposti alle ricadute generate dai rapidi cambiamenti e dalle ristrutturazioni industriali del comparto, accelerate dal perdurare della crisi economica.