Archivio documenti

22.05.2014
Fs, Fit-Cisl: “Giù le mani dall’azienda”. Se ne parla in un convegno
Documento

"Nessuno fermi il treno! Le Ferrovie secondo noi" è il tema di un convegno organizzato dalla Fit-Cisl, in cui la sigla sindacale esplicita al Governo, al mondo della politica, all'Authority dei Trasporti e, soprattutto, all'opinione pubblica la sua posizione e le sue preoccupazioni sul futuro di un'azienda che è oggi un asset strategico del Paese e ha i conti in attivo, ma allo stesso tempo è diventata bersaglio di soggetti che hanno già cominciato a tentare di indebolirla e spolparla.

La Fit chiede dunque a tutti coloro che condividono la sua posizione di entrare in campo al suo fianco per difendere le Fs, che con grande fatica manager e sindacato hanno rimesso in piedi negli ultimi anni, anche se molto va ancora fatto.

All'incontro prenderanno parte il Segretario generale della Fit-Cisl Giovanni Luciano, il Segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, il Presidente della Commissione Trasporti della Camera Michele Meta, l'Amministratore delegato di Rfi Michele Elia, gli Europarlamentari Antonio Cancian e David Sassoli. Modera Umberto Mancini, giornalista de Il Messaggero.

L'appuntamento è a Roma, all'Auditorium di via Rieti, giovedì 29 maggio alle ore 10.30.