Archivio documenti

17.07.2015
Ntv: Un’Ipotesi di accordo poco chiara
Comunicato
Il 15 giugno si è svolto il confronto con Ntv su indennità PdM, Pronta disponibilità in turno (PdT) e sistema provvigionale per il personale di bordo e delle stazioni.

Rispetto alla precedente proposta - che secondo l'azienda sarebbe dovuta decorrere dal 13 dicembre 2015- la nuova proposta si caratterizzava come una "Ipotesi di accordo" i cui contenuti sarebbero stati comunque applicati dal 1° ottobre 2015.

L'ipotesi di accordo prevedeva:

- una modifica dell'istituto dell'indennità di assenza dal distretto del Contratto Aziendale Ntv, e una riscrittura dell'accordo del 5 settembre 2013 sulla "pronta disponibilità in turno";

- una modifica dell'accordo del 20 giugno 2013 sul "sistema provvigionale del personale di bordo";

- una modifica dell'accordo del 18 febbraio 2014 sul "sistema provvigionale del personale delle stazioni".

In sintesi nulla di nuovo sotto al solese non un'indennità aggiuntiva per il Personale di Macchina, Train Manager e Train Specialist non coerente con le aspettative dei lavoratori e neppure con i princìpi industriali stabiliti da Ntv il 18 giugno 2015oltre che, un forte dubbio sui reali effetti (anche nel tempo) che potrebbero scaturire dalla modifica - dell'istituto contrattuale - ipotizzata.

Poiché nel corso della giornata è stata presentata una prima proposta alle ore 12:00 e alle ore 21:00 circa è stata presentata una nuova proposta con modifiche rispetto alla precedente delle ore 12:00, non essendo immediatamente stimabili gli effetti sulle lavoratrici e sui lavoratori di Ntvdelle nuove modifiche e considerato che non vi era nessuna urgenza (almeno di carattere industriale/aziendale) di siglare un accordo che sarebbe entrato in vigore il 1° ottobre 2015abbiamo richiesto di aggiornare il confronto al giorno successivo o comunque a una data da definirsi fra le parti.

I rappresentanti della società Ntv, con un atteggiamento di chiusura mai manifestatosi in precedenza, hanno respinto la richiesta di aggiornamento del confronto (per effettuare le indispensabili verifiche sugli effetti dell'Ipotesi di accordo) della Fit-Cisl. Non intravedendo alcuna ragione plausibile per subire le pressioni di Ntv, abbiamo consegnato, a futura memoria, una posizione scrittache si allega al presente comunicato. Ricordiamo che stiamo aspettando Ntv per definire diversi rinvii contrattuali quali ad esempio il "sistema di valutazione professionale" (art. 15 All. 2A Contratto Aziendale Ntv) dalla fine del 2011.

Alla luce delle verifiche effettuate sull'ultima proposta presentata (che sembrerebbe essere diversa da quella firmata da Ntv e altre sigle) appaiono diversi elementi di poca chiarezza che, se applicati, rischiano di alimentarela stagione di conflitto sociale in atto e di determinarel'insorgenza di un contenzioso plurimo su più profili.

A breve scioglieremo quindi negativamente la riserva con la società Ntv.

Nel corso del confronto non vi è stata neppurel'informativa relativa all'applicazione dei contratti di solidarietà(richiesta dalla FIT-CISL) in quanto, a circa tre mesi dalla sottoscrizione dell'accordo si ravvisa la necessita impellente di correggere alcuni aspetti non coerenti con la vigente legislazione (es. questioni relative al Personale di Macchina).

Roma, 16 luglio 2015

La Segreteria Nazionale