Archivio documenti

21.07.2015
Ntv: Perché votare “CONTRARIO”
Comunicato

1. Indennità di assenza dal distretto di assegnazione per il Personale di Macchina, Train Manager e Train Specialist.

Ntv durante il negoziato ha proposto l'istituzione di una "parte variabile" di indennità di assenza dalla residenza funzione della maggiore produttività del personale, «misurata attraverso un congruo parametro che esprima la reale produttività» (vedi doc. Ntv 18.06.2015)

L'accordo non individua il parametro che esprime la reale produttività(condotta, scorta, ecc.). Incrementa l'indennità di assenza dal distretto per ogni ora di lavoro dopo la 6^ per il PdM e dopo l'8^ per TM/TS, e non genera effetti previdenziali. Per un giovane(la maggior parte dei lavoratori di Ntv), tale impostazione determina effetti non indifferenti. Oggi l'assenza distretto è circa il 30% dello stipendio.

Inoltre, la scrittura dell'accordo non si configura come una integrazione ma come una novazione del punto 1 comma d) dell'art. 31 Allegato 2A Contratto Ntv. Comma che non regolamenta solo le indennità di Macchinista, TM e TS ma anche delle altre figure professionali.

2. Pronta disponibilità in turno (PdT) per il PdM, Train Manager e Train Specialist

L'accordo prevede la soppressionedell'indennità base della PdT (€ 12,00 a giornata) con un taglio certo di € 48,00 per ciascun mese di lavoro.

La flessibilità a costo zero viene estesa con l'accordo anche a TM e TS.

3. Provvigioni per il personale di bordo

Le provvigioni attualmente riconosciute ai TM, TS (per vendita biglietti) e a Hostess/Steward di bordo e di terra operanti a bordo (per la vendita di servizi accessori) sono pari al 10% per tutte le tipologie di biglietti/servizi.

L'accordo prevede per TM e TS il riconoscimento del 10% sull'offerta Bordo, il 4% (- 6%) sulla flex e il 3% (-7%) sulla Economy.

L'azienda disciplinerà l'attività di vendita e controlleria occasionaleda parte di H/S di bordo.

Non è chiaro - nell'accordo - quale percentuale di provvigione sarà attribuita a Hostess/Steward per le vendite di servizi accessori.

4. Provvigioni per il personale di stazione

L'accordo prevede il passaggio da un sistema provvigionale percentuale (10%) a un sistema che riconosce una provvigione fissa per ciascun PNR (es. € 0,40 Andata, € 1,00 Andata/Ritorno).

Le provvigioni però non vengono erogate se le vendite mensili complessive della stazione (inclusive di tutti i canali di vendita della stessa) sono inferiori del 3% rispetto a quelle dello stesso mese dell'anno precedente.

Così come è strutturato l'accordo non è migliorativo, complessivamente, dei trattamenti attualmente in atto e non introduce meccanismi per il riconoscimento della parte più pregiata delle prestazioni lavorative.


Per queste ragioni nei giorni 21, 22 e 23 luglio 2015 è opportuno esprimere

VOTO CONTRARIO

per bocciare

l'Ipotesi di accordo del 15 luglio 2015 e riaprire la trattativa.

Roma, 21 luglio 2015

La Segreteria Nazionale