Archivio documenti

16.11.2020
Ferrovie, Pellecchia: Si faccia di più per sostenere il settore
Documento

"Il trasporto ferroviario tutto, sia passeggeri che merci, a partire dalle sue lavoratrici e dai suoi lavoratori, ha dato il massimo al Paese in questo anno difficile: ora il Governo faccia tutto il necessario per sostenerlo". Lo chiede Salvatore Pellecchia, Segretario generale della Fit-Cisl.

"Ad esempio - prosegue Pellecchia - i treni ad alta velocità e Intercity, inutilizzati a causa del calo del traffico ferroviario, attraverso una opportuna riorganizzazione potrebbero essere usati come navette per i collegamenti tra grandi città, in aggiunta ai treni regionali, in modo da poter garantire il distanziamento sociale nelle ore di punta.
Altro punto importante è il rifinanziamento del fondo bilaterale di settore che, a causa del blocco della circolazione dei mesi scorsi si è prosciugato. In un periodo come questo non si possono lasciare da sole le imprese ferroviarie e quelle che svolgono servizi accessori e complementari che in Italia occupano circa 100mila fra lavoratrici e lavoratori. C'è bisogno inoltre, per il bene dell'intero Paese, di accelerare sul pedale degli investimenti infrastrutturali che, come ampiamente dimostrato, possono diventare un volano significativo per il rilancio dell'economia italiana".

Conclude il Segretario generale: "Questo tempo difficile che stiamo vivendo non può e non deve andare sprecato: vanno fatte oggi scelte coraggiose necessarie per costruire il paese di domani e una visione del genere non può prescindere dallo sviluppo del trasporto ferroviario anche in un'ottica di ecosostenibilità".