Archivio documenti

04.12.2020
Rfi: incontro con il nuovo Direttore di Risorse Umane e Organizzazione
Comunicato

Il 02 dicembre u.s. si è svolto, in modalità videoconferenza, l'incontro per la presentazione del nuovo Direttore di Risorse Umane e Organizzazione, Ing. Claudio Terzi.

Come OO.SS. abbiamo evidenziato le difficoltà relazionali che hanno caratterizzato il confronto, perlomeno in questo ultimo anno e che ci hanno costretto, nostro malgrado, ad attivare le procedure di raffreddamento nella Manutenzione Infrastrutture di RFI.

Purtroppo, abbiamo dovuto ancora una volta rimarcare che, nonostante le procedure di raffreddamento in atto, l'azienda continua a praticare atti unilaterali che, oltre a variare l'organizzazione del lavoro, incidono negativamente sulla sicurezza.

Abbiamo pertanto preteso, come pregiudiziale alla prosecuzione del confronto, il ritiro della D.E. n.12. Non può esserci infatti, discussione sulla verifica dell'organizzazione del lavoro e della distribuzione delle responsabilità nonché sulla condivisione di percorsi relativi alla sicurezza, senza una chiara volontà, da parte di RFI, di evitare fughe in avanti.

A seguire, relativamente alla nostra richiesta di incontro urgente, a causa dei nefasti incidenti verificatisi negli ultimi giorni, l'incontro è proseguito con il Direttore di Produzione il quale ha riferito che sono in corso le indagini da parte delle autorità competenti al termine delle quali, saranno comunicati gli esiti.

Per quel che concerne il tema sicurezza, ancora una volta la posizione espressa dalle OO.SS. è chiara: parlare di sicurezza non significa avere la possibilità di individuare un colpevole e pertanto, condividere le cosiddette "Novazioni Normative", che come sempre scaricano tutte le responsabilità sui lavoratori, non è ammissibile!

Come già detto, occorre ridistribuire le responsabilità e, soprattutto, ricercare tecnologie che riducano al minimo l'errore umano.
Infine, esternalizzare attività legate alla sicurezza, oltre ad essere sbagliato, è inaccettabile.

Questi sono i punti prioritari che il Sindacato ha posto ed a cui RFI dovrà dare le opportune risposte per evitare l'attivazione di azioni conflittuali.

Roma, 04 dicembre 2020

Le Segreterie Nazionali