Archivio ultime dalla FIT

12.06.2018
Trasporto ferroviario e Servizi
Prosegue il confronto con Ferservizi

Nella giornata di ieri si è tenuto il programmato incontro con la società Ferservizi.


La società ha illustrato gli elementi di approfondimento richiesti dalle OOSS Nazionali, per quanto riguarda le azioni contenute nel piano di budget 2018 che ricordiamo, interessano i settori dei Servizi Amministrativi, i Servizi di Facility e Building, gli Acquisti di Gruppo ed i Servizi Informatici e Tecnologici.


Dall'analisi dei dati forniti, emerge un quadro complessivo di riassetto delle attività, dettato dalla progressiva introduzione della tecnologia ed in alcuni casi del calo di volumi, con l'attenzione rivolta ad acquisire nuove attività, in particolar modo, all'interno del Gruppo FSI.
Calo dei volumi che ha colpito in modo particolare l'ambito dei CRC.


Come OOSS Nazionali abbiamo evidenziato l'esigenza di verificare la funzionalità delle azioni illustrate, che non devono avere ricadute sul personale, in termini di mobilità, né sull'operatività della sede interessata, compreso il fatto di evitare disservizi alla clientela.
La società, stante la ridotta platea di personale interessato ha dato ampie rassicurazioni sul fronte delle tutele, escludendo fenomeni di mobilità.


L'incontro è proseguito con la fase informativa per quanto riguarda il Fondo di Sostegno al reddito. Fondo che per quanto riguarda Ferservizi interesserà 82 persone, di cui indicativamente l'80% traguarderà la scadenza del 01 dicembre 2018 ed il restante 20% , al 01 febbraio 2019.


Come OOSS Nazionali abbiamo richiesto elementi di garanzia per quanto riguarda il mantenimento del reticolo e della loro funzionalità, anche alla luce della assunzioni che sono in corso di realizzazione e che devono riguardare tutto l'articolato nazionale, oltre al fatto che devono essere incrementate.


La società nell'individuare nel numero di 65 le assunzioni previste a fronte delle 57 ipotizzate in un primo momento, di cui 34 già concretizzate, ha teso a fornire rassicurazioni sui temi evidenziati.


Per tutto quanto sopra a livello territoriale saranno avviati i previsti confronti.


A fronte di ciò abbiamo richiesto di fissare un successivo momento di verifica da tenersi entro il mese di gennaio 2019.


Roma 12 giugno 2018