Archivio ultime dalla FIT

27.06.2018
Trasporto ferroviario e Servizi
Incontro con ANSF

Nella giornata di ieri si è tenuto il previsto incontro con l'ANSF, nell'ambito del Protocollo Relazionale. L'incontro ha visto una illustrazione da parte di ANSF focalizzata su un aggiornamento per quanto riguarda le Reti regionali interconnesse e su quelle isolate, sulle problematiche legate al sistema di blocco porte e lateralizzazione, su alcune risposte ai quesiti posti dalle OOSS e su una informativa a seguito degli incidenti di Caluso e Pioltello.

Sul versante delle reti regionali interconnesse vi è da registrare il rilascio dell'autorizzazione di sicurezza, in data 16 aprile 2018, a Ferrovie Nord, entro il corrente anno si aggiungeranno altri gestori infrastruttura. Invece, per quanto riguarda le reti regionali isolate, risulta attivato un gruppo di lavoro che deve elaborare una proposta tesa ad individuare regole di esercizio omogenee.

Per quanto riguarda la problematica relativa al sistema di sicurezza delle porte delle vetture ferroviarie, come OOSS Nazionali abbiamo evidenziato le criticità presenti nella Deif 4.10, emanata recentemente da Trenitalia, richiedendo nel contempo il mantenimento delle azioni mitigative in essere e una uniformità di comportamento, equiparando le restrizioni attuate per la Dplh anche per la DTR. Inoltre sono stati richiesti chiarimenti rispetto ad alcune prassi da attuare che sembrano in contraddizione e che richiedono una verifica accurata da parte di ANSF prima della prossima vigenza, della stessa Deif, individuata per il prossimo 15 luglio 2018.

Riguardo agli incidenti di Pioltello e Caluso sono stati illustrate una serie di azioni ed impegni da parte di RFI atti a garantire una maggiore sicurezza. Su ciò, fermo restando la valutazione delle proposte avanzate dalle OOSS Nazionali, oggetto di una specifica richiesta d'incontro inviata al MIT che saranno affrontate a breve in una riunione dedicata, abbiamo chiesto l'adozione dei più avanzati sistemi tecnologici come i rilevatori di ingombro nei P.L.

Come OOSS Nazionali abbiamo evidenziato nuovamente le problematiche che da tempo riguardano il meccanismo della formazione, aggravato dal fatto dell'emanazione continua, da parte degli Operatori Ferroviari, di numerose disposizioni di esercizio, che non permettono di avere una perfetta e costante conoscenza di un quadro di regole in perenne modifica. Oltre a ciò abbiamo sottolineato l'esigenza di fare una verifica dei processi legati al sistema della manutenzione. Infine abbiamo richiesto i dati inerenti gli audit effettuati dall'ANSF nei confronti delle Imprese Ferroviarie, per quanto riguarda, in particolar modo, i tempi di lavoro e di riposo del personale mobile.

Il prossimo incontro, come previsto dal Protocollo Relazionale, si svolgerà nel mese di settembre 2018.


Roma 27 giugno 2018