Archivio ultime dalla FIT

06.12.2018
Trasporto ferroviario e Servizi
Mercitalia Rail: sottoscritto l'accordo per il ricambio generazionale

Nella giornata di ieri 5 dicembre è proseguito il confronto con la Società Mercitalia Rail in continuità con gli incontri del 18 e 25 settembre.

In apertura dell'incontro, l'Amministratore Delegato ha fornito delle informazioni relative al miglioramento dei sistemi informatici con l'inserimento di apposite funzioni attivate sull'applicativo VESTE (gestione turni del Personale Mobile) per l'inserimento delle indennità relative alle flessibilità e delle PAT, mentre dal sistema RUN-TM (sistema di pagamento e regolarizzazione delle competenze accessorie del Personale Mobile) sono state recepiti i chiarimenti contenuti nella Disposizione Applicativa Personale Mobile del 27.07.2018 emanata dal RUO MIR a seguito del confronto sindacale conclusosi con la sottoscrizione del verbale di incontro del 3 luglio u.s. Successivamente l'A.D. ha illustrato la situazione aggiornata della Società, trattando temi inerenti:

• Le strategie da mettere in atto che vertono su una rivisitazione delle direttrici di traffico e relativo posizionamento di MIR e sull'aumento delle possibili sinergie da attivare con tutte le Società del Polo. In tale ambito assume un aspetto di rilevante
importanza la capacità di presidiare efficacemente i corridoi internazionali da e per l'Italia, i traffici lungo le direttrici tirrenica ed adriatica, i servizi da e per i porti, contrastando l'aggressione operata dai competitor anche attraverso un focus congiunto sul recupero della capacità competitiva rispetto al divario contrattuale con le diverse imprese ferrovierie, analizzando le esigenze organizzative specifiche per relazioni, tratte e tipologie di traffico; in tale ambito relativamente al potenziamento ed ampliamento dei traffici internazionali, è stata annunciata l'acquisizione di Pol-Rail;

• Il contesto competitivo, con dati relativi alle quote di mercato del traffico nazionale riferite al periodo di osservazione gennaio - ottobre c.a. confrontato con le principali I.F., che mostrano per MIR una situazione economica stabile ma che non consente rispetto ai risultati economici conseguiti il raggiungimento del pareggio di bilancio, aspetto su cui hanno gravato anche i tragici eventi di Pioltello e di Genova e le conseguenti ricadute registrate sul traffico merci.

• Investimenti 2018, con l'avvio delle pratiche relative all'omologazione delle nuove 40 locomotive acquistate (+ opzione per altre 20) che mira ad avviare una graduale dismissione delle locomotive 655 - 656 - 633 ed a migliorare la disponibilità delle
locomotive che oggi anche per gli aspetti legati al processo manutentivo si attesta al 78%; acquisto di 240 nuovi carri di cui il 90% equipaggiati con un sistema tecnologico che garantisce il costante monitoraggio in tempo reale dello stato del carro.

• Assunzioni di personale in sostituzione delle uscite per pensionamento e del personale che potrà accedere al fondo di sostegno nell'ambito delle intese relative ricambio generazionale, che nel corso del 2018 si attestano a 131 Macchinisti e 49 TPT;

• Processi della gestione della produzione, dove emerge rispetto ai precedenti intenti riorganizzativi aziendali, un positivo riposizionamento e presidio dei territori, prevedendo al livello centrale di SONI la gestione dei processi inerenti la Pianificazione e controllo della circolazione e la Pianificazione e controllo dell'utilizzo degli asset (locomotive e carri), rafforzando a livello territoriale le attività relativi ai processi della gestione del personale, dell'integrazione della gestione dei processi terra e bordo, dell'attenzione alla puntualità in partenza e alla capacità in arrivo, per una migliore capacità di gestione dei processi di interfaccia con RFI, gli organi di manovra e gli ambiti manutentivi.

Sugli aspetti organizzativi proseguiranno gli approfondimenti con successivi confronti a livello nazionale.

Per quanto riguarda la vertenza inerente Tx Logistik abbiamo ribadito la richiesta del tavolo nazionale che si terrà il 18 o il 19 dicembre p.v.

Successivamente abbiamo sottoscritto l'accordo per l'attivazione del fondo per il ricambio generazionale che interesserà 60 tra macchinisti e Tpt e 20 tra personale della manutenzione rotabili, verifica e formazione treno tra il personale utilmente collocato nella graduatoria nazionale formulata a seguito dell'emanazione della manifestazione di interesse.


La Segreteria Nazionale