Archivio ultime dalla FIT

31.05.2019
Trasporto ferroviario e Servizi
Incontro con Ferservizi

Nella giornata del 30 maggio 2019 si è tenuto il programmato incontro con la società Ferservizi.

Nel corso dell'incontro da parte della società è stato illustrato il Piano d'Impresa 2019 - 2023 e successivamente è proseguito il confronto per quanto riguarda i progetti di riorganizzazione del settore immobiliare e dei Centri Stampa.

In merito agli inserimenti, anche in considerazione del fenomeno riconducibile a quota 100, la società ha comunicato un ampliamento degli stessi per un totale di 100 entro la fine del 2019.

In merito al settore Immobiliare vi sarà l'integrazione delle attività connesse alla Gestione Patrimoniale Tecnica su tutte le sedi, mentre le attività negoziali saranno di norma concentrate in una singola sede per Zona, con l'eccezione della Zona Nord Ovest.

Per quanto riguarda i Centri Stampa la società ha ribadito le ragioni tecnologiche/produttive ed economiche che rendono non profittevole l'attività che verrà esternalizzata entro la fine del 2019.

La società ha inoltre comunicato che il personale, sia dell'Immobiliare sia dei Centri Stampa, sarà interessato in particolare da processi di riconversione professionale, garantendo una formazione specifica.

Come OOSS Nazionali abbiamo espresso precise perplessità sui processi riorganizzativi e ribadito la necessità di mantenere integro il reticolo produttivo, che siano esclusi processi di mobilità territoriale, ad esclusione di quella volontaria e che gli inserimenti previsti vadano ad interessare tutte le sedi.

La società ha inoltre confermato la chiusura dei Ferrotel di Milano e Ventimiglia entro il prossimo settembre 2019. Come OOSS Nazionali abbiamo sollecitato la società affinché si attivi per garantire una continuità occupazionale per i lavoratori degli appalti coinvolti dalla chiusura dei Ferrotel.

Ferservizi ha, su richiesta sindacale, illustrato l'ulteriore aggiornamento per quanto riguarda il processo di riorganizzazione dei CRC, comunicando l'accelerazione delle misure tecnologiche previste dal progetto. In relazione a ciò abbiamo evidenziato i disservizi accaduti, rimarcando la necessità che vengano prese in considerazione tutte le misure per evitare il ripetersi di tali disservizi.

La società infine comunicato la volontà di attivare entro la fine del corrente anno una nuova procedura per l'accesso alle prestazioni straordinarie del Fondo di Sostegno al reddito.

Come OOSS nazionali abbiamo evidenziato l'importanza di aumentare il numero delle assunzioni previste, rimarcato la presenza di taluni criticità riconducibili al tema delle relazioni industriali nei territori, richiesto che sia avviato un percorso di copertura delle posizioni libere e di quelle che si renderanno libere utilizzando i criteri previsti contrattualmente. Inoltre abbiamo sollecitato la società affinché in occasione dell'avvio dei prossimi confronti territoriali si pervenga a definire compiutamente un modello organizzativo che dia le risposte attese da tempo dal personale.

Le parti hanno concordato di fare un incontro di verifica nel prossimo mese di settembre 2019.

Roma 31 maggio 2019

Le Segreterie Nazionali