Archivio ultime dalla FIT

17.06.2020
Trasporto ferroviario e Servizi
Rfi: nuova procedura di selezione per assunzione di personale da mercato esterno

Il giorno 15 giugno si è svolta, in modalità videoconferenza, la riunione tra le Segreterie Nazionali e la Direzione Risorse Umane e Organizzazione di RFI per una informativa relativa all'attivazione di una nuova procedura di selezione per le assunzioni di personale da mercato esterno.

La società ci ha illustrato le novità introdotte dalla nuova procedura che prevede una selezione attraverso test da effettuare online da parte dei candidati risultati ammessi in sostituzione delle prove scritte e pratiche da svolgere fisicamente presso le sedi indicate dall'azienda.

Il nuovo strumento di selezione, fornito dalla società CUT-E aggiudicatrice della gara a livello Europeo bandita da FSTech per conto della Capogruppo, utilizza una piattaforma digitale che attraverso una vasta gamma di test, in grado anche di adattarsi in base ai livelli di conoscenza/abilità manifestati dal candidato, rilevano e graduano le competenze/capacità dello stesso.

In RFI sono previste distinte tipologie di Test per i ruoli operativi di Operatore Specializzato della Manutenzione, Capostazione e Operatore Specializzato della Circolazione.

Per tutti i ruoli sono previsti due test autodescrittivi, uno comportamentale e uno motivazionale, che non attribuiscono punteggio, a cui seguono test che vengono valutati automaticamente dal sistema durante la prova e che sono utili per la formazione della graduatoria per l'ammissione alla fase successiva.

I candidati risultati idonei ai test saranno, quindi, inviati al colloquio finale con gli addetti della struttura delle Risorse Umane e della Linea Operativa in base all'ordine di punteggio ottenuto e in numero 3 volte maggiore rispetto alle esigenze di personale da assumere.

Per la Società l'attivazione della nuova procedura presenta il vantaggio di consentire la partecipazione ad un maggior numero di candidati non essendo più necessario provvedere alle sistemazioni logistiche per l'effettuazione fisica delle prove eliminando di conseguenza i relativi costi oltre a quelli per gli spostamenti sostenuti dai concorrenti.

Da parte sindacale abbiamo richiesto garanzie sull'affidabilità del sistema ricevendo dalla società rassicurazioni sulle modalità di svolgimento dei test - di cui vengono registrati tutti i tempi di collegamento e di esecuzione da parte del candidato - che anche in caso di blocco a causa di problemi tecnici viene data la possibilità di poterli ripetere, previo sblocco da parte di supporto tecnico dedicato, riproponendoli però in modo diverso da quelli precedenti.

Roma, 17 giugno 2020

Le Segreterie Nazionali