Archivio comunicati

14.02.2017
Primo incontro con Mercitalia
Comunicato

Si è svolto nella giornata di ieri il primo incontro con la nuova società Mercitalia alla
presenza del Capo del Personale. In apertura la società ha spiegato le difficoltà avute nel
pagamento dello stipendio di gennaio che ha visto l'emissione di due cedolini, uno di
Mercitalia con lo stipendio base ed uno di Trenitalia con le competenze accessorie di
dicembre, e che il ritardo avuto nell'accredito dello stipendio è stato dovuto ad alcune
difficoltà nei flussi dei dati bancari, che hanno riguardato anche altre società del Gruppo
FSI.
Con i prossimi stipendi di febbraio e marzo la società conta di chiudere tutte le pendenze
economiche precedenti, la consegna delle nuove smart card al personale è in corso,
contestualmente alla regolarizzazione dell'accredito dei ticket dovuti, mentre per le smart
card per i familiari dei dipendenti c'è bisogno di alcuni mesi (in questo periodo rimane
valida la vecchia tessera).
Le Segreterie Nazionali hanno chiesto informazioni sui livelli di produzione, sul reticolo
degli impianti e sulle consistenze del personale, ottenendo l'impegno di avviare una fase
informativa nel corso delle prossime settimane.
In merito all'avvio dei turni del personale con la nuova normativa contrattuale, le Segreterie
Nazionali hanno stigmatizzato la procedura utilizzata dalla Società senza i previsti incontri
con le RSU e le e OO.SS. territoriali.
La trattativa si è poi concentrata proprio sugli aspetti legati ai nuovi turni, in particolare ai
tempi per la refezione ed alla logistica degli alberghi e dei ferrhotel utilizzati da Mercitalia.
Le Organizzazioni Sindacali hanno denunciato l'eccessivo utilizzo delle trasferte al di fuori
delle norme contrattuali e la mancanza di chiarezza nell'applicazione delle flessibilità
esigibili contrattualmente in caso di modifica del servizio programmato. A tale proposito le
parti si sono impegnate a proseguire il confronto al fine di pervenire a soluzioni condivise
che contemperino le esigenze del personale ad un'adeguata programmazione della vita e le
esigenze aziendali a rispondere alle richieste del mercato cargo ferroviario, caratterizzato da
una forte variabilità dell'offerta programmata.
Le Segreterie Nazionali hanno quindi chiesto di proseguire l'incontro alla presenza
dell'Amministratore Delegato di Mercitalia per avere un quadro chiaro e preciso
dell'organizzazione aziendale e per avere un chiarimento immediato sulle interpretazioni
contrattuali, anche al fine di favorire un clima di corrette relazioni industriali con la
convocazione dei tavoli territoriali.
A questo proposito, Mercitalia ha comunicato che nei prossimi giorni verranno comunicate
le date degli incontri territoriali.
Rispetto agli apporti del personale mobile di Serfer, la Società ha chiarito che gli stessi
potranno avvenire nel corso dell'anno, in sostituzione del personale esodato, per permettere
il turn over adeguato.


Roma, 14 febbraio 2017
Le Segreterie Nazionali