Archivio La Voce dei Ferrovieri

La Voce dei Trasporti
05.06.2020
Periodico di
Maggio 2020
n.
5
Un grande patto sociale

"Il lavoro in sicurezza per costruire il futuro".
Con questo slogan si è festeggiato il 1° Maggio nell'era del Covid-19. Le celebrazioni, nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio, quest'anno non si sono svolte nelle piazze "fisiche" ma su quelle virtuali. Un 1° Maggio di riflessioni sulle politiche e sulle scelte governative degli ultimi anni che hanno reso più fragile il Paese. Scelte caratterizzate da tagli nel tentativo di contenere la spesa pubblica. Scelte che hanno interessato i settori più strategici e più nevralgici come, ad esempio, i trasporti, la sanità, l'istruzione. Scelte che hanno bloccato gli investimenti, per una cifra che ammonta a circa 120 miliardi di euro, per le infrastrutture. Scelte sbagliate e che vanno riviste mettendo in discussione un modello di sviluppo inefficiente e inefficace e che non ha funzionato. Bisogna cambiare paradigma, rimettendo al centro la persona, la sua salute e la sua sicurezza. Sicurezza che non deve essere considerata un mero costo ma un investimento. Allo stesso tempo la crisi sanitaria in atto ha messo a nudo tutte le disfunzioni, i buchi normativi, i limiti degli ammortizzatori sociali, oltre che uno dei mali cronici del nostro Paese: la burocrazia. Bisogna quindi partire proprio da queste problematiche per risolverle e offrire agli italiani una prospettiva di vita migliore...