Martedì 24 Maggio 2022 - 20:46

Trenitalia: avviato il confronto sui tempi accessori

Documenti

Documenti / Trenitalia: avviato il confronto sui tempi accessori
Documenti - Trenitalia: avviato il confronto sui tempi accessori

12 Maggio 2022

Nella giornata di ieri, 11 maggio, si è svolta, in modalità videoconferenza, la prevista riunione con la società Trenitalia, alla presenza di tutte e tre le divisioni business (DBR, AV e IC) e le Segreterie Nazionali, relativamente al tema dei tempi accessori per il personale di condotta e scorta dei treni.
In apertura l’azienda ha voluto rimarcare l’importanza dell’impegno preso con le Segreterie, con la volontà di intraprendere un percorso che possa portare a soluzioni condivise, riconoscendo che la normativa in merito è ferma da molto tempo.
Tutte le OO.SS. hanno fin da subito ribadito la necessità e l’urgenza di aprire un dialogo serio sul tema dei tempi accessori del personale di macchina e di bordo, manifestando anche la necessità di rivedere ad ampio spettro l’intera situazione degli accessori attualmente impegnati all’interno delle tre Direzioni e per tutte le tipologie di materiale rotabile. Infatti, i tempi accessori sono ritenuti elementi fondamentali per un corretto svolgimento delle procedure propedeutiche alla partenza del treno, e fondamentali nell’aspetto della sicurezza. Unitariamente è stato ribadito che con l’implementazione delle nuove tecnologie e l’introduzione di nuove macchine, in alcuni casi non sono più ritenuti adeguati rispetto alle quantità di operazioni da svolgere e alla specificità dei vari complessi. Per quanto riguarda la situazione attuale, è stato rimarcato che spesso i tempi accessori non vengono rispettati nella composizione del turno e, per questa ragione, si richiede una disposizione omogenea su tutto il territorio nazionale.
Al fine di affrontare i prossimi incontri in maniera costruttiva abbiamo chiesto all’azienda, come punto di partenza e di analisi, di ricevere un prospetto sinottico ufficiale di tutti i tempi accessori per ogni tipo di materiale, sia per la messa in servizio, per il cambio banco e per i tempi in arrivo,in quanto per alcuni materiali non sono mai state emanate circolari che riportavano in modo palese la durata dei relativi accessori, come ad esempio i più recenti convogli “Pop (ETR 103/104), Rock (ETR 421/521/621) e Swing (Atr 220)”. In totale assenza di una normativa specifica c’è la necessità di disciplinare con urgenza i tempi accessori (preparazione materiale, regresso, stazionamento, parking, ecc).
Altresì abbiamo unitariamente chiesto di aprire una discussione sui tempi medi per il piazzamento e il ricovero dei materiali che, così come utilizzati oggi nei turni, sono da ritenersi non più adeguati a seguito di maggiori lavorazioni effettuate dal pdm dovute alla tipologia dei materiali rotabili in esercizio e alla normativa vigente in tema di
sicurezza (predisposizione SCMT manovra), creando inoltre una sovrapposizione degli accessori tra personale di macchina e di bordo non permettendo così il corretto svolgimento degli accessori al capotreno. Pertanto è stato richiesto che vengano armonizzati i tempi accessori sia in partenza che in arrivo tra pdm e pdb.
Non essendo entrati, purtroppo, nel merito delle problematiche poste dal Sindacato, si è condiviso con Trenitalia di rimandare l’approfondimento tecnico della discussione al successivo incontro, a valle del prospetto riepilogativo aggiornato che sarà consegnato nei prossimi giorni alle OOSS.
Al fine di affrontare i suddetti argomenti la riunione è stata aggiornata al 7 Giugno 2022.
Roma 12.05.2022
Le segreterie Nazionali

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]