Mercoledì 19 Gennaio 2022 - 06:15

Trenitalia: il Sindacato ha chiesto con forza un confronto serrato. Ora si diano risposte celeri a problemi non più rinviabili

Documenti

Documenti / Trenitalia: il Sindacato ha chiesto con forza un confronto serrato. Ora si diano risposte celeri a problemi non più rinviabili
Documenti - Trenitalia: il Sindacato ha chiesto con forza un confronto serrato. Ora si diano risposte celeri a problemi non più rinviabili

5 Gennaio 2022

Una prima tornata di incontri per verificare l’annunciato cambio di passo al negoziato che intende imprimere Trenitalia sui seguenti punti: Equipaggi e ripartizione DB AV, DBR, DB IC; Analisi e definizione coefficiente assenze degli equipaggi; Commerciale Trenitalia; Manutenzione Trenitalia ed a stretto giro la presentazione del piano Impresa.

Siamo preoccupati per l'attuale andamento della curva dei contagi tra i ferrovieri. Nella giornata di ieri 4 gennaio, tra il personale degli equipaggi 732 colleghi si sono assentati dal servizio per positività al Covid 19 o per quarantena fiduciaria. Per questo motivo abbiamo richiesto la massima attenzione per il rispetto del protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento del covid negli ambienti di lavoro; continuare la discrezionalità delle attività di controlleria a bordo treno e che si rafforzino le operazioni di verifica dei certificati verdi e della regolarizzazione di passeggeri sprovvisti di mascherine ffp2, limitatamente a terra, fatti a campione, da parte delle forze dell’ordine/protezione aziendale/assistenza a terra. Tematiche che saranno riprese sul tavolo Comitato Covid calendarizzato per il 13 gennaio pv.

L’emergenza sanitaria e le grandi difficoltà lavorative che affrontano quotidianamente i ferrovieri in questo periodo dell’anno ci spingono, responsabilmente, a trovare soluzioni rapide, in quanto abbiamo la necessità, di affrontare e risolvere il problema del coefficiente di sostituzione degli assenti, inadeguato rispetto ai tempi, come dimostrato oggi dalle innumerevoli soppressioni treni effettuate dall’Azienda.

Ci aspetta un mese di confronto serrato per costringere Trenitalia a portare sul tavolo negoziale la discussione sulle azioni che intende perseguire sulle future scelte industriali e per dare risposte celeri al personale degli Equipaggi, della Manutenzione e della Commerciale.

Sottrarci oggi dal confronto significa lasciare definire unilateralmente all’Azienda, senza contraddittorio, il nuovo Piano Industriale che andrà a ridisegnare l’organizzazione aziendale, ricavare il dato degli organici e la collocazione degli investimenti.

Ricadute dell’Organizzazione dell’impresa ed organizzazione del lavoro e dei turni che questo Sindacato non vuole relegare ad una semplice mera informativa aziendale, ma le vuole contrattare, così come previsto dal vigente Ccnl.Positivo l’impegno assunto dalla Dirigenza Aziendale nel fare partire le trattative territoriali, sottolineando l’importanza della funzione che lo stesso negoziato debba assumere per risolvere criticità legate ai turni di lavoro e alla logistica, (refezioni, dormitori/hotel, sale sosta, etc) e per affrontare la fase emergenziale delle soppressioni condividendone un percorso relazionale trasparente. A seguire, a livello nazionale si svolgerà un incontro di verifica sulle risultanze dei tavoli territoriali.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]