Archivio documenti

24.01.2013
Lettera aperta del Comandante Alessandro Cenci
Documento

Care Amiche e cari Amici,

lo sciopero del 25 Gennaio 2013 di tutti i Piloti del Gruppo Alitalia, rappresenta un'importante occasione per dimostrare con forza e determinazione la volontà della Categoria di difendere le prerogative della nostra professione.

Dopo 4 anni durante i quali il PNT di tutte le aziende del Gruppo ha profuso il massimo sforzo per contribuire al risanamento ed al rilancio della Compagnia, utilizzando al meglio la propria professionalità per sopperire alle troppe inefficienze che ancora registriamo in molte aree operative, dobbiamo purtroppo prendere atto del reiterarsi di un atteggiamento di chiusura rispetto all'accoglimento delle legittime istanze dei Piloti.

Nel corso delle ultime settimane le Organizzazioni Sindacali Confederali hanno ricercato, attraverso un serrato confronto negoziale, protrattosi sino alla serata di ieri, di trovare soluzioni a problematiche fondamentali quali la cessione di attività a Carpatair, il rispetto degli accordi sulle stabilizzazioni e sui rientri dalla mobilità, il superamento del modello proposto dall'azienda sul sistema di valutazione del PNT (KPI), la condivisione di un nuovo modello addestrativo (ATQP), nonché di tutte le altre principali criticità che stanno progressivamente deteriorando la qualità della nostra vita professionale (basi periferiche, part time, FAD, sperequazione attività, ecc.) ma, al di là di qualche lieve apertura su alcune tematiche, la risposta di Alitalia è stata assolutamente insufficiente.

Pur nella consapevolezza della delicata fase attraversata dalla Compagnia, l'azione di sciopero si è pertanto resa inevitabile e facciamo appello a tutti i Colleghi affinché la sostengano con forza e determinazione, per pretendere il rispetto della nostra dignità di professionisti.

Il supporto della Categoria alla nostre iniziative sindacali sarà indispensabile, non solo per proseguire su posizioni di forza il confronto con l'azienda dopo l'azione di lotta del 25 Gennaio 2013, ma anche per consentire ai Piloti di essere parte attiva nella delicata fase di futura integrazione con altri partners internazionali, nonché nelle prossime sfide sul fronte dei rinnovi contrattuali, dove ci riproponiamo di introdurre il Contratto Unico di Gruppo, che superi definitivamente le ormai intollerabili penalizzazioni retributive dei Colleghi CityLiner.

I Rappresentanti Sindacali FIT CISL Piloti saranno presenti domani ai CBC di FCO e LIN per condividere con Voi le motivazioni dello sciopero.

Un cordiale saluto ad ognuno di Voi.

Il Coordinatore Nazionale Piloti

Com. te Alessandro Cenci

Roma, 24 Gennaio 2013