Domenica 04 Dicembre 2022 - 09:10

La Voce dei Trasporti

La Voce dei Trasporti

La Voce dei Trasporti
FIT Comunica / La Voce dei Trasporti
FIT Comunica - La Voce dei Trasporti

La FIT nel corso degli anni ha pubblicato diversi periodici rivolti ai suoi iscritti.
È possibile leggerli e scaricarli dai link sottostanti, effettuando il login al sito.

N°10
28 Novembre 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Novembre 2022

Fare, Fare bene e Fare presto!

Inflazione a livelli record, caro bollette luce, gas e benzina, sono le emergenze che il nuovo Governo dovrà gestire per prime per evitare un nuovo rischioso periodo di recessione

Il 22 ottobre 2022 si è insediato il Governo Meloni, il sessantottesimo esecutivo della Repubblica Italiana, al quale vanno, da parte nostra, gli auguri di buon lavoro con l’auspicio che prosegua e si rafforzi la collaborazione fattiva tra Istituzioni e parti sociali.

In un contesto particolarmente avverso come quello che stiamo attraversando è necessaria un’azione maggiormente incisiva ed efficace di coesione che rilanci e valorizzi, nel caso dei trasporti, l’intero sistema delle infrastrutture, della mobilità e dei servizi ambientali del nostro Paese e, conseguentemente, il complesso e articolato indotto…

N°9
22 Ottobre 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Settembre 2022

Verso il sessantottesimo Governo

Una nuova maggioranza si prepara a governare il paese

A breve si formerà un nuovo Governo Nazionale che sarà espressione diretta del democratico processo elettorale e far votare i cittadini è sempre una cosa buona. Purtroppo sono sempre meno gli italiani che, per scelta, esercitano questo diritto ed il fenomeno dell’assenteismo è più accentuato nelle aree di bassa scolarizzazione e di maggiore degrado. È un tema amaro che ci deve far interrogare perché, davanti al silenzio, è impossibile dare risposte ed è inquietante che milioni di cittadini decidano di restare in silenzio. Al netto di queste riflessioni, è un fatto che, a breve, avremo un nuovo Governo pienamente legittimato dal voto popolare e ci aspettiamo che sia formato da persone di qualità, che abbiano le competenze per dare risposte concrete alla pressante domanda di coesione sociale e territoriale e che osservino le virtù “mores maiorum” latine di dignità, serietà e senso del dovere, al servizio del nostro Stato, unico ed indivisibile…

N°7-8
29 Settembre 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Luglio-Agosto 2022

L’Italia dei record positivi e delle grandi potenzialità

Agli Europei di nuoto 2022 l’Italia incoronata regina

Tra le attività umane la pratica sportiva è una delle più belle. L’agonismo e il leale confronto ne rappresentano la sintesi anche se la sfida primaria, per migliorarci, resta sempre quella contro noi stessi. Questa estate, con i campionati europei di nuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere, per l’Italia ci sono state grandi soddisfazioni. Abbiamo primeggiato come non mai. Undici giorni di gare esaltanti con una media di sei medaglie vinte al giorno.
Un grazie di cuore, per le 67 medaglie conquistate (24 ori, 24 argenti, 19 bronzi) va ai nostri atleti e a chi li ha preparati e supportati.

N°6
30 Luglio 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Giugno 2022

Travolti dall’ennesima crisi di governo

Anche il sessantasettesimo esecutivo della Repubblica Italiana ha segnato il passo

La crisi inopinata e sgrammaticata del Governo presieduto da Mario Draghi è, purtroppo, un altro neo sulla credibilità del nostro Paese. La XVIII legislatura della Repubblica Italiana, iniziata il 23 marzo 2018, secondo le previsioni dell’art. 60 della Costituzione, sarebbe dovuta terminare naturalmente in marzo 2023. Invece, nonostante tutte le condizioni di contesto (crisi pandemica, effetti guerra Russia-Ucraina, scadenze previste dal Pnrr,) imponevano una ancora più forte unità, sono prevalsi incomprensibili interessi di parte ed anche il sessantasettesimo governo italiano è caduto. In attesa che le urne, il 25 settembre 2022, forniscano indicazioni perché si formi un nuovo autorevole governo, bisognerà affrontare le urgenze del Paese e dei cittadini per contenere gli effetti di una situazione in grado di provocare danni irreparabili.
Inflazione, recessione e stagflazione incutono certamente timore e colpiscono duramente, come sempre, le fasce più deboli della popolazione. Soprattutto l’inflazione che determina un aumento dei prezzi falcidiando il potere d’acquisto. In virtù di questi fattori, politiche monetarie accorte ed un Governo autorevole, sono più necessari che mai…

N°5
28 Giugno 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Maggio 2022

La guerra continua e gli effetti non sono uguali per tutti

Oggi più che mai va affrontato il tema della difesa comune e della sicurezza europea

La guerra Russia-Ucraina continua e, nonostante gli appelli provenienti da più parti, non si intravedono ancora le condizioni per fermare la tragedia e tutte le violenze in corso e cominciare a parlare di pace. Quando questo succederà sarà comunque troppo tardi.
Le conseguenze della guerra non sono uguali per tutti. Esse sono una tragedia per la perdita di vite umane per ucraini e russi e una sciagura economica e sociale per l’Europa, di riflesso anche per l’Africa, ma che riguarderà meno Usa e Cina.
L’impatto in Europa ed in quei paesi africani ad alta fragilità che dipendono dai prodotti che già oggi scarseggiano a causa del conflitto sarà fortissimo…

N°4
4 Giugno 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Aprile 2022

Cresciamo con trasporto

Un entusiasmante percorso democratico e plurale

Care delegate, cari delegati, gentili ospiti, Autorità, ho il piacere di porgervi il più sincero benvenuto al XII Congresso Nazionale della Fit-Cisl.

Arriviamo a celebrare questo Congresso attraverso un percorso impegnativo, ma orgogliosamente democratico e plurale, di discussione, confronto, analisi e proposta, che si è avviato nel mese di ottobre dello scorso anno con centinaia di assemblee nei posti di lavoro; 79 assemblee di presidio territoriale; 20 congressi regionali; che hanno coinvolto, nel rispetto delle normative anti-Covid, migliaia di lavoratrici e lavoratori e che hanno portato – oggi qui – 386 delegati eletti e 302 tra consiglieri generali uscenti e ospiti…

N°3
11 Maggio 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Marzo 2022

Crescere con trasporto per essere protagonisti nel futuro del lavoro che cambia.

Il percorso congressuale della nostra Federazione e della Confederazione è ormai al primo giro di boa. Partito dai posti di lavoro lo scorso anno, attraversate le assemblee dei Presidi territoriali, è arrivato alla fase dei Congressi regionali e si concluderà con il Congresso nazionale della Fit-Cisl il 7 aprile 2022 e con il Congresso nazionale della Cisl il 28 maggio 2022. Un momento, quello congressuale, essenziale della vita democratica della Cisl e di tutte le sue Federazioni. Ci siamo arrivati con tesi che non sono dogmatiche ma che, costituendo uno spunto da cui far germogliare idee originali, sono aperte al contributo e al dibattito non solo per tracciare un bilancio di quanto si è fatto finora ma anche per individuare gli obiettivi politici e organizzativi per il lavoro da svolgere nel corso del prossimo mandato…

N°2
16 Marzo 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Febbraio 2022

Il Covid segna il passo ma la guerra in Ucraina lacera il cuore dell’Europa

La notizia che tutti stavamo aspettando da tanto tempo è arrivata: il 31 marzo 2022 cesserà lo stato di emergenza nazionale e si tornerà a una normalità pre-pandemia da Covid. Nonostante la buona nuova, le sensazioni di benessere che la notizia ha prodotto in ciascuno di noi sono durate solo qualche giorno. E questo perché la tensione che da tempo si era creata fra Russia e Ucraina si è trasformata in guerra e l’Ucraina è stata attaccata su tre fronti: attraverso il Donbass a est, la Crimea a sud e la Bielorussia a nord.
Una guerra che lacera il cuore dell’Europa e che, attraverso le comunicazioni del Presidente del Consiglio del 1° marzo 2022 al Senato, riporta la nostra memoria a fatti che abbiamo studiato sui libri di storia e che ci sono stati raccontati da chi la seconda guerra mondiale l’ha vissuta ininterrottamente dal 1° settembre 1939 all’8 maggio 1945…

N°1
2 Febbraio 2022
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Gennaio 2022

Tornare a vivere

Nonostante il virus, il rischio inflattivo e le gravi turbolenze internazionali, dobbiamo e vogliamo moltiplicare il nostro impegno

Voglio dirlo in premessa: allo stato attuale l’inflazione mi crea più pensieri del virus. Secondo l’Istat l’indice nazionale dei prezzi al consumo è aumentato del 3,9% su base annua e, entro la primavera, si ipotizza un possibile raddoppio del tasso di inflazione.

Stiamo prendendo atto che il Sars-Cov-2 muta e nel farlo tende a diluirsi e a endemizzarsi, ma resta sempre insidioso. Stiamo dicendo da mesi che dobbiamo imparare a conviverci senza eccessi di ansia o puerili facilonerie. Tuttavia si tratta di una convivenza difficile perché il pericolo del contagio è sempre in agguato…

N°11-12
16 Dicembre 2021
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Novembre-Dicembre 2021

Verso le nuove priorità sociali

Anche nel 2022 noi saremo in prima linea contro le morti bianche e la violenza sulle donne. Lavoreremo ai rinnovi contrattuali e al Piano dei Trasporti

Se il 2020 è stato l’anno della pandemia, dell’emergenza e del disastro economico-sociale, il 2021 è stato l’anno in cui, con l’arrivo del vaccino, si è incominciata a ipotizzare un’inversione di tendenza e abbiamo imparato a convivere, seppur forzatamente, con il virus, con le sue mutazioni, con i richiami vaccinali, apprezzando anche i primi timidi segnali di ripresa economica.

Un anno in cui abbiamo subito un altro lockdown, seguito da aperture via via sempre più ampie sia grazie al rispetto di tutte regole atte a contrastare la diffusione del virus sia perché con la somministrazione del vaccino la curva dei contagi si è abbassata significativamente. Un anno in cui, ancora una volta, giocoforza, la pandemia è stata al centro del dibattito pubblico, soprattutto per le azioni che il Governo ha messo in campo per incentivare la campagna vaccinale. Un anno in cui tutti gli attori statuali e sovranazionali hanno cercato di dare risposte di stimolo finanziario alla crisi economica innescata dal Covid-19…

N°10
19 Novembre 2021
Leggi Anteprima

La Voce dei Trasporti

Ottobre 2021

Il caro prezzi può mettere seriamente a rischio la ripresa

Tra le tante cause degli aumenti c’è anche la carenza di autisti: occorrono in Italia politiche fiscali per incentivare i giovani a scegliere questo lavoro

Gli effetti del rincaro generalizzato delle materie prime e di tutte quelle commodity che stanno registrando un impetuoso aumento della domanda sono ormai percepiti anche – come era di moda dire qualche anno fa – dalla massaia di Voghera. I prezzi delle bollette di luce, gas e carburanti stanno raggiungendo nuovi record; quelli al consumo e il carrello della spesa ne seguono la dinamica e già mostrano le prime conseguenze.

Certamente la prima causa è da ascrivere al Covid-19 che ha portato a una inevitabile riduzione dei ritmi di produzione con un aumento dei costi fissi. Con la ripartenza, dovuta al benefico effetto della campagna vaccinale, il forte aumento nella domanda di Cina e Stati Uniti ha aperto la porta alla speculazione, nella quale certamente non sono prive di effetto le scelte politiche e strategiche fatte da alcuni Stati, come dimostra il caso Russia-metano. Il gas naturale è passato infatti dai 1.22 dollari per MMBtu (British Thermal Unit, circa 28 m3) del maggio 2020 ai 25.81 dollari dello scorso mese; sono questi valori abnormi e insostenibili nel medio periodo che mettono a serio rischio la ripresa economica dalla tragedia pandemica…

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]