Archivio documenti

13.10.2014
Posizione di FILT-FIT-UGL T.A. per l'approvazione del CCNL Trasporto Aereo
Comunicato

Posizione di FILT-FIT- UGL T.A. per l'approvazionedel CCNL del Trasporto Aereo


Il percorso di definizione del CCNL per il Trasporto Aereo è in dirittura d'arrivo. Quasi tutte le sezioni sono state sottoscritte con le relative Associazioni Datoriali (Assocontrol, Assocatering, Assaero, Assaeroporti), mancano ancora Assohandlers e Fairo.
Una volta raggiunta l'intesa con queste associazioni, il CCNL andrà sottoposto al referendum ("consultazione certificata") ai sensi della Parte Terza del cosiddetto Testo Unico della Rappresentanza e Rappresentatività del 10 gennaio 2014.
Per quanto riguarda Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl T.A. tale consultazione dovrà essere svolta in forma referendaria approvativa, tramite una scheda contenente due quesiti.
Il primo quesito riguarderà l'approvazione della Parte generale del Contratto che sarà comune a tutti i lavoratori del trasporto aereo.
Il secondo quesito riguarderà l'approvazione della Sezione Specifica.
Il CCNL si intende approvato laddove la Parte Generale raggiunga la maggioranza semplice.
Ogni Sezione Specifica si intende approvata laddove sia stata approvata la Parte Generale, come sopra detto, e si sia raggiunta la maggioranza semplice nella Sezione stessa.
IL CCNL ha efficacia immediata per le Sezioni Specifiche approvate come sopra riportato.
In caso di mancato raggiungimento della maggioranza semplice, in una o più Sezioni, il CCNL non avrà efficacia per i lavoratori di quella Sezione tranne che per gli istituti regolati nella Parte Generale.
Il percorso di validazione intrapreso riteniamo sia coerente con quanto già sottoscritto nella Parte Generale da tutte le sigle sindacali confederali che hanno presentato le linee guida per la piattaforma. E' inoltre coerente con la tradizione sindacale del settore che, sicuramente, non ha mai disperso il rispetto delle varie specificità e professionalità, pur non disperdendo il valore della confederalità.
Crediamo che questa dichiarazione di percorso sia la risposta migliore a tutte le organizzazioni sindacali ed a tutti i lavoratori per permettere in tempi brevi di poter sottoporre al voto il nuovo Contratto nazionale e le specifiche sezioni e renderlo quindi applicabile.
Siamo di fronte ad una scelta fondamentale per il settore che vive una crisi senza precedenti ed il referendum, con le modalità che abbiamo indicato, è la soluzione che permetterà ai lavoratori di votare il nuovo contratto nazionale e le rispettive sezioni.


Le Segreterie Nazionali
FILT CGIL FIT CISL UGL Trasporto Aereo


Roma, 13 ottobre 2014