Archivio documenti

04.03.2015
Incontro alla Regione Lazio -Sperimentazione Contratto Ricollocazione per Lavoratori Alitalia in mobilità
Comunicato

Sperimentazione Contratto di Ricollocazione
Regione Lazio
La Segreteria dell'Assessorato al Lavoro della Regione Lazio, facendo propria la sollecitazione di un incontro richiesto dalle Federazioni Nazionali sul tema avente oggetto il piano di intervento Alitalia 2014, ha avviato il giorno 4 di marzo una prima fase di confronto con le Parti Sociali.
La riunione svoltasi presso la sede della Regione Lazio, è stata presidiata dall'Assessore al Lavoro Lucia Valente la quale, dando seguito agli impegni assunti con l'accordo Quadro del 12 luglio sottoscritto presso il Ministero dei Trasporti, ha ufficializzato il progetto sperimentale del contratto di ricollocazione dedicato ai lavoratori di Alitalia CAI posti in mobilità.
Il progetto di gestione degli esuberi Alitalia CAI, approvato dalla Giunta della Regione Lazio, che interessa 1199 lavoratori diversificati nelle categorie di quadri, impiegati, operai, piloti e assistenti di volo, è stato presentato al Ministero del Lavoro che, per effetto del comma 215 della legge di stabilità 2014, ha istituito con propria Circolare, il Fondo per le politiche attive del lavoro, destinato a favorire il reinserimento lavorativo di chi fruisce di ammortizzatori sociali.
L'obiettivo del piano finalizzato ad ottenere il finanziamento dal Fondo Ministeriale, prevede percorsi di formazione mirata all'inserimento lavorativo, bonus assunzione rivolto agli Over 50 e formazione integrativa svolta oltre gli 80 chilometri dalla propria residenza. Il totale del finanziamento richiesto per il 2014 e di 8 milioni e mezzo di Euro.
Le fasi del progetto che sarà presentato dall'Assessorato di competenza della Regione Lazio a fine marzo ai lavoratori Alitalia CAI in mobilità, prevede l'adesione al contratto di ricollocazione da parte del lavoratore tramite il proprio centro dell'impiego di riferimento e la compilazione di una scheda di adesione volta ad attestare la professionalità e la competenza posseduta.
Il periodo in cui si potrà aderire alla sperimentazione del progetto secondo le previsioni dell'Assessorato al Lavoro della Regione Lazio, è compreso fra il 31 marzo ed il 24 di aprile, l'adesione è libera e chi non aderirà rimarrà nello stato di mobilità, fermo restando quanto disposto dall'art. 9 della legge n° 223 del 1991.
Con l'adesione al progetto, il lavoratore potrà scegliere l'accreditamento dell'agenzia di outplacement ritenuta più idonea per la gestione del proprio percorso formativo finalizzato al reinserimento al lavoro, secondo le particolari esigenze e comunque potrà scegliere tra vari operatori di mercato selezionati dall'assessorato al lavoro della Regione Lazio.
Per la specificità professionale relativa alla categoria del personale navigante piloti, in ragione dei costi da sostenere, nel progetto è previsto la sostenibilità dei percorsi formativi fino al 50% delle reali spese e comunque fino ad un massimo di 10000,00 Euro pro-capite.
La proposta di assunzione da parte di aziende/imprese Regionali e Nazionali deve prevedere la stesura di un contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti o l'assunzione a tempo determinato con durata minima di sei mesi. E' inoltre previsto un bonus economico di 5500.00 Euro erogati alle aziende che assumeranno lavoratori Over 50 direttamente dalla Regione Lazio.
Per le finalità e la gestione del progetto, la FIT Cisl Reti ha sollecitato, qualora risultassero disponibilità finanziarie, l'intervento di un ampliamento del bacino di riferimento dei lavoratori del settore,
attualmente già interessati alla mobilità, e un attivo coinvolgimento dell'autority ENAC quale soggetto deputato alla gestione delle ricollocazioni del Trasporto Aereo.
Sarà cura dell'Assessorato al Lavoro della Regione Lazio, programmare ulteriori incontri con la partecipazione di tutti i soggetti interessati, Parti Sociali ed Istituzioni, al fine di rendere sostenibile l'auspicabile progetto del contratto di ricollocazione.
Dipartimento Nazionale Trasporto