Archivio documenti

01.09.2015
Lettera aperta al PNT
Documento

…PAROLE, PAROLE, PAROLE….
Passa il tempo i vizi restano!! Continuiamo ad assistere agli ennesimi tentativi, da parte dei soliti noti, di provare a prendersi il merito delle varie iniziative a tutela dei Piloti, a prescindere dalla tematica in voga nel momento. Sempre con lo stesso schema, inossidabile nel tempo, di seminare il germe del dubbio per attirare consensi, delegittimando il lavoro degli altri.
Per carità, tutto è legittimo e......nessuno ha le risposte per tutto...ma è pur vero, e crediamo ci vada riconosciuto, che negli anni abbiamo tenuto un profilo improntato al pragmatismo ed alla coerenza, senza il timore di diventare impopolari per le scelte che reputavamo corrette.
Evidentemente questo dà molto fastidio...ed ecco che riparte il tormentone dei firmaioli, dei marchettari..dei responsabili unici, (davvero?) dell'uso del 25%, dei passaggi macchina, ecc. ecc.... ma la cosa più grottesca è che a diffondere certe voci sono sempre "loro", quelli che più si sentono minacciati dalla nostra coerenza...quelli che senza la nostra ferma opposizione, sarebbero riusciti nell'intento di stravolgere anche i più elementari istituti di tutela della nostra Categoria.
Sarà di aiuto un piccolo riassunto delle puntate precedenti su questa arcinota tendenza per capire da dove affondano le radici di questo tipo di comportamento....
- Luglio-agosto 2014: i succitati "Signori" provano a far saltare CCNL e accordi vari per tentare di salvare il loro "fondo schiena", sono quelli che scrivono Mr. Hogan "Siamo pronti a sottoscrivere immediatamente un blocco di tre anni di tutte le dinamiche contrattuali impegnandoci per la pari durata di piano alla "pace sociale" con la rinunzia ad azioni di rivendicazione" definendo essi stessi la loro proposta come "É una offerta sontuosa"..., meno male le cose sono andate diversamente!!!!!!
- Meridiana: sempre i "soliti"...grandi proclami di rinnovi contrattuali e poi, di colpo, lì a gestire la CIGS... coperti di insulti dai lavoratori, stanchi per le molteplici/vuote promesse ricevute. E la nostra Organizzazione al tavolo, con coerenza ed apprensione per la grave situazione da affrontare, ha messo in campo tutto ciò che si poteva mettere per tutelare al meglio gli interessi dei lavoratori coinvolti, meno male che anche qui le cose sono andate diversamente!!!
- Luglio 2015, accordo CityLiner: chi era al tavolo sa come sono andate le cose, hanno tentato fino all'ultimo di stravolgere un principio sacrosanto!!!! Oggi ci troveremmo a combattere l'ennesimo "obbrobrio" Contrattuale, regalato all'Azienda in nome della sfacciata tutela degli amici degli amici, meno male anche qui le cose sono andate diversamente!!!!!!
- EY REGIONAL: e qui grande sfogo alla fantasia dei nostri "soliti amici", cerchiamo di rendere la vicenda più chiara: EY Regional, che fa parte del Gruppo Etihad, ha deciso di mettere degli ATR su FCO, questo purtroppo comporta che le tratte che oggi vengono operate per conto di Alitalia da un altro vettore potrebbero tornare all'interno del Gruppo. Non si toglie quindi attività di volo né ad AZ né a CYL, ma ha ovviamente questa notizia ha preoccupato un po' tutti, soprattutto chi nel succitato Vettore italiano dopo aver sottoscritto un CCL aziendale lontano anni luce dal CCNL, ha dato qualche rassicurazione di troppo e fatto qualche fantasiosa promessa. Risponde invece al vero il fatto che il Personale Navigante EY Regional opererà inizialmente con il proprio Contratto Svizzero, ma che lo stesso verrà successivamente sostituito dal nostro CCNL - Sezione Regional, come dalle Organizzazioni Sindacali richiesto, e come tra l'altro richiesto da tempo, "solo dalla nostra Organizzazione" per il vettore italiano che opera attualmente.
Questo è solo un breve escursus dei diversi modi di interpretare e di lavorare per la tutela degli interessi dei Piloti e delle motivazioni che spingono taluni a denigrare il lavoro degli altri. A prescindere dalle posizioni di
ognuno, la verifica della bontà dei risultati, però, va fatta sui dati oggettivi e non sulle "voci" di turno buttate qua e la per altri scopi. Nonostante tutto, continueremo a portare avanti quello in cui crediamo con
coerenza per ricercare sempre la migliore soluzione possibile nei contesti in cui ci troveremo ad operare, e proprio grazie alle dimostrazioni di fiducia ed ai consensi che voi tutti giornalmente ci fate prevenire che la
nostra Organizzazione crescendo sempre di più potrà evitare che si continuino a fare i tanti scempi fatti in passato.
E sulla linea dell'efficacia e della trasparenza ci apprestiamo, in coerenza con quanto sottoscritto nel CCNL, in previsione delle future elezioni per le RSU, a rimetterci tutti in discussione, infatti saranno indette, nel
mese di settembre, le elezioni per formare il nuovo Coordinamento dei Piloti FIT CISL a cui potranno candidarsi tutti gli iscritti alla nostra Organizzazione Sindacale. Le informazioni dettagliate saranno divulgate nella prima settimana di settembre.
Un caro saluto a tutti.
FIT CISL Piloti