Archivio documenti

23.04.2018
Alitalia, Piras: Passi positivi. Lavoriamo per rilancio
Documento

"La firma dell'accordo di oggi con Alitalia è positiva per il suo futuro e dimostra il continuo impegno dei sindacati in questo senso. Ora occorre continuare a lavorare per trovare un partner industriale per il rilancio della compagnia", così dichiara Antonio Piras, Segretario generale della Fit-Cisl."L'accordo di oggi proroga la cassa integrazione straordinaria, dando più tempo alla compagnia, - spiega Piras - sancisce la riduzione degli esuberi, che scendono a 1.480 da 1.600 che erano, e avvia o riprende percorsi per la riqualificazione, e quindi la ricollocazione, di quelli rimanenti sia dentro che fuori dall'azienda, grazie all'aiuto rispettivamente di Fondimpresa e dell'Anpal.

Inoltre accogliamo positivamente la recente sentenza delle Sezioni unite della Cassazione che obbliga alla trasparenza le Regioni e gli enti locali che fanno accordi detti di co-marketing con le compagnie low cost: tali accordi infatti in molti casi erano forme di finanziamento pubblico non messe a gara, con il risultato di drogare il mercato".

Conclude il Segretario generale: "Vogliamo ribadire che la ripresa economica dell'Italia passa inevitabilmente da un sistema di trasporti efficiente, fatto che, nel caso del trasporto aereo, significa avere una compagnia di bandiera forte e competitiva, che colleghi il nostro Paese con l'Europa e il resto del mondo, sviluppando il nostro turismo. Non si va da nessuna parte, invece, se ogni aeroporto agisce da sé, senza una programmazione nazionale, attirando piccole compagnie aeree, magari con soldi pubblici".