Archivio documenti

15.01.2013
Incontri con la Divisione Cargo
Comunicato

Nei giorni 14 e 15 gennaio è proseguito il confronto con Trenitalia sulle problematiche della Divisione Cargo con la presenza della Holding FS.

Da parte della Dirigenza della Divisione Cargo sono state illustrate una serie di azioni che dovrebbero permettere di mantenere la produzione a 30 milioni tr/km con una quota di mercato assestata al 70% (in pratica l'attuale produzione) ma determinando i 1084 esuberi di personale già dichiarati nelle precedent riunioni.

Tali azioni passano dal completo smantellamento delle gestioni merci, dalla riduzione dell'attuale reticolo e dalla modifica radicale dell' Organizzazione del Lavoro che, per quanto riguarda la Produzione, poggia su GOR, COT ed Impianto Treno.

Oltre a ciò vi è stata la riproposizione dei tagli nel settore commerciale e a livello di Staff.

Anche nella trazione si determinerebbero, nella proposta aziendale, esuberi di circa 250 macchinisti a seguito di un allungamento delle tratte e di un utilizzo maggiore dell'equipaggio misto. Ulteriore conseguenza di ciò sarebbe una rivisitazione degli impianti di trazione e del personale adibito al 303.

A tal proposito abbiamo chiesto di conoscere gli allacciamenti e la distribuzione dei servizi di produzione. In relazione a ciò, la Dirigenza della Divisone Cargo ha fatto presente che il nuovo scenario si andrà progressivamente definendo entro la fine del corrente anno e non al 31 gennaio 2013, come inizialmetne prospettato.

Come Fit Cisl, unitamente alle altre OO.SS., abbiamo ritenuto tale piano non funzionale e abbiamo ribadito la richiesta di avere ulteriori elementi analitici che permettano di verificare la rispondenza di una proposta riorganizzativa a criteri di funzionalità e non di mero smantellamento della stessa Divisione Cargo.

Non è possibile che dalla stampa apprendiamo notizie positive sull'andamento delle Società del Gruppo FS (cosa di cui siamo ben lieti in considerazione del fatto che ciò avviene soprattutto grazie al lavoro dei ferrovieri) e ai tavoli di confronto ci vengano propinati i soliti ragionamenti che portano a riduzioni di attività e di addetti !

In relazione alla richiesta di ulteriori dati sulle attuali attività e consistenze degli impianti, la Holding FS ha proposto l'esigenza di un ulteriore aggiornamento fissato per domani 16 gennaio 2013 con l'impegno di presentare la documentazione richiesta.