Archivio documenti

24.05.2017
"Pool antievasione": sottoscritto l'accordo nazionale
Comunicato

Si è concluso oggi, con la firma dell'accordo nazionale, il confronto Trenitalia - Sindacati
sul progetto antievasione della Divisione Passeggeri Regionale.
Con la firma odierna si è chiuso un confronto di due mesi che ha messo fine ad una lunga
fase sperimentale avviata unilateralmente dalla società e posto le condizioni per il rispetto del
dettato contrattuale in tema di utilizzazione del personale, profili professionali, orario di lavoro e
competenze economiche.
L'accordo ha definito l'organizzazione del "Pool Antievasione", l'inquadramento
professionale che ha consentito il passaggio di livello per 21 lavoratori a far data dal 1° luglio 2017,
le attività operative e di supporto al Personale di Bordo in tema di controlleria e assistenza , l'orario
di lavoro su 7 giorni articolato in turni giornalieri o in seconda, il diritto al pasto e le competenze
economiche.
Su quest'ultimo aspetto (e nonostante i tentativi aziendali di optare per altra competenza) è
stata confermata l'indennità di trasferta ogni qual volta ricorrano le condizioni previste dall'art.77
del CCNL A.F. ed il pagamento delle provvigioni per i titoli di viaggio. Altro aspetto significativo
è la conferma dell'attuale sede di lavoro.
Si sono, altresì, definite le iniziative formative per la riqualificazione professionale, la
previsione di ulteriori risorse per le attività della struttura e la dotazione del vestiario stagionale e
del palmare.
Superata la fase di avvio della struttura che terminerà il 30 giugno p.v., si attiveranno tavoli
sindacali territoriali - il cui confronto si dovrà concludere entro il successivo 31 luglio - nei quali
verranno affrontate le questioni legate alla operatività dell'accordo nazionale in funzione delle
specificità organizzative e produttive di ciascun territorio, nonché gli aspetti di carattere logistico.
Con questo accordo si è definito e concordato il perimetro delle attività del Pool
Antievasione, l'organizzazione del lavoro e gli aspetti professionali, normativi ed economici a
questa connessi, ponendo fine ad un periodo sperimentale che si trascinava, senza confronto con il
Sindacato, da troppo tempo.
Roma, 24.05.'17

Le Segreterie Nazionali

Per scaricare l'accordo cliccare QUI