Archivio documenti

12.07.2021
Rfi: Direzione Sanità. Aggiornamento sulla campagna vaccinale
Comunicato

Nel pomeriggio odierno si è svolto, in modalità videoconferenza, una riunione con la Direzione Sanità per un aggiornamento sull'andamento del piano vaccinale aziendale.

In apertura, la società ha riferito che della iniziale predisposizione di 22 centri vaccinali, per alcune località è giunta l'autorizzazione da parte delle ASL di competenza. Ad oggi risultano, pertanto, aperti i siti di Bari e Reggio Calabria oltre ai 3 Hub di Roma ubicati presso Villa Patrizi, nella sede di FSTechnology e in quella di ANAS.

Di prossima apertura ulteriori sedi a Torino e Genova e, in relazione alla disponibilità dei vaccini e alle richieste del personale, è in programma anche la predisposizione presso Trieste, Ancona, Foligno, Verona, Firenze e Pisa.

Sono stati, quindi, forniti i dati relativi al piano vaccinale aziendale che rispetto alle 18000 adesioni ricevute dai lavoratori del Gruppo ad oggi sono state realizzate 850 somministrazioni di vaccino di tipo monodose per il personale che ha confermato l'adesione.

Inoltre, è stato illustrato il quadro aggiornato dell'evoluzione complessivo delle consistenze del personale che al 31 dicembre 2020 risultava essere di 247 unità oltre a 12 dipendenti in somministrazione.

Nel mese di giugno la consistenza risulta di 251 dipendenti e di 34 risorse, di cui 24 personale paramedico e 10 amministrativi, in contratto di somministrazione resesi necessarie per far fronte alla campagna vaccinale.

Previsto un piano di assunzioni da mercato per sopperire alle uscite per pensionamento che avverranno entro la fine dell'anno.

La società ha sottolineato come, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia e l'impegno per la predisposizione e realizzazione della campagna vaccinale, è comunque garantita per tutte le società del Gruppo l'attività istituzionale di medicina legale e del lavoro.

L'impegno aziendale è stato rivolto anche al rinnovo delle strutture delle sedi in alcuni casi con riallocazioni in siti resi disponibili dalle società o in interventi migliorativi sugli immobili.

Da parte sindacale nel prendere atto di quanto riferito dalla società abbiamo chiesto di essere aggiornati in merito al programma di implementazione del piano vaccinale nelle altre sedi predisposte. Ciò anche in previsione di possibili ulteriori campagne vaccinali che le Istituzioni competenti dovessero ritenere necessarie.

La riunione, pertanto, è stata aggiornata in attesa degli sviluppi sull'andamento della campagna vaccinale e della situazione generale della pandemia.

Roma, 12 luglio 2021

Le Segreterie Nazionali