Archivio ultime dalla FIT

06.05.2019
Trasporto ferroviario e Servizi
Incontro con Terminali Italia

In data odierna si è tenuto il programmato incontro con la società Terminali Italia.

L'Amministratore Delegato ha illustrato le linee guida su cui incanalare l'azione della società per cogliere le opportunità che si vanno presentando.

Per quanto riguarda lo sviluppo del perimetro produttivo vi è la prossima acquisizione gestionale del terminal di Marzaglia ed un ragionamento avviato con RFI, per quanto riguarda l'acquisizione dell'attività di manovra ai valichi, partendo da quello del Brennero. Seguiranno, nelle previsioni della società, altri interventi in altri territori e settori.

La società sta finendo di acquisire le certificazioni sul lavoro e sull'ambiente, dopo quella con Ansf per quanto riguarda l'attività di manovra.

Altro tema riguarda il perfezionamento del contratto con RFI, la quale ha acquisito il 100% delle quote della società, per gli investimenti e la manutenzione, con la primaria attenzione agli aspetti legati alla sicurezza.

A supporto di tale piano di sviluppo, è volere dell'AD dare alla società una nuova organizzazione, che avvicini sempre più i centri decisionali al singolo terminal.

Il personale ammonta a 167 unità, a cui andranno sommate le 5 nuove assunzioni previste per il prossimo mese di giugno 2019.

Lo stesso AD ha comunicato il raggiungimento degli obiettivi economici di bilancio che fanno sì che nella busta paga di giugno 2019 venga erogata la restante parte del PdR 2018, come previsto nell'accordo nazionale dello scorso 31 maggio 2018.

Tale importo sarà assoggettato alla tassazione del 10%, mentre per quanto riguarda il recupero del differenziale di tassazione interessante la cifra corrisposta come acconto del PdR 2018, la società si è riservata di fare un ulteriore approfondimento.

Come OOSS Nazionali, pur valutando positivamente l'andamento economico e produttivo della società, abbiamo evidenziato la necessità di dare un maggior impulso a tutte quelle situazioni riconducibili alla tematica della sicurezza, che sulle tematiche esposte, vi è la necessità di un ulteriore incontro a breve, che nel frangente non deve essere solamente garantito il turn over.

Abbiamo inoltre sollecitato la risoluzione della problematica riferita ai DpI.

La società ha confermato che al momento è garantito il servizio di lavaggio per tutti i terminal e che per quanto riguarda il pregresso è disponibile a definire la questione tramite le apposite procedure individuali di conciliazione.

Roma 06 maggio 2019