Archivio ultime dalla FIT

22.10.2019
Trasporto ferroviario e Servizi
Il 5/11 secondo sciopero dei lavoratori di Manitalidea: stipendi pagati in ritardo

Premesso che in data 6 giugno 2019 le scriventi Segreterie Nazionali procedevano all'apertura della I fase delle procedure di raffreddamento (in allegato); in data 17 giugno2019, non avendo ricevuto riscontro, le scriventi procedevano all'avvio della II fase di conciliazione presso il Ministero del Lavoro (in allegato); in data 25 giugno formalizzavano, presso la sede istituzionaledel Ministero del Lavoro, un verbale di mancato accordo (in allegato); in data 1° luglio 2019 la società Manitalidea, facente parte del Consorzio Manital, inviava comunicazione ai sensi dell'art. 47 della Legge n. 428/1990 per "l'Affitto di Azienda" a favore della società Mr. Job a far data dal 1° Agosto 2019; in data 2 luglio 2019 le scriventi inviavano richiesta di incontro per svolgere l'esame congiunto previsto dalla procedura di legge indicando la data del 10 luglio 2019; in data 8 luglio 2019 il Consorzio Manital, le società Manitalidea e Mr. Job confermavano la partecipazione all'incontro richiesto per il giorno 10 luglio 2019; in data 10 luglio 2019 la società Mr. Job comunicava che, non avendo avuto le autorizzazioni necessarie da parte di tutte le società Committenti, anziché procedere "all'Affitto di Azienda" necessitava effettuare "cambi appalto" limitatamente alle attività lavorative svolte dalla società Manitalidea per le società Committenti "Grandi Stazioni" ed RFI (ex Centostazioni) limitatamente alle attività svolte nelle regioni Emilia Romagna e Toscana; in data 23 luglio e 30 luglio 2019 venivano redatti i verbali di "Cambio Appalto" per le attività di cui al periodo precedente per circa 360 lavoratori rispetto agli oltre 900 complessivamente interessati; in data 6 settembre 2019 veniva effettuata la prima azione di sciopero.

Tutto ciò premesso, a nulla è valsa la nostra richiesta inviata alle società Committenti Trenitalia e Rfi lo scorso 9 ottobre affinché il pagamento delle retribuzioni potesse essere effettuato in surroga e nonostante le garanzie comunicate più volte dalla società Manitalidea, anche la retribuzione di questo mese di ottobre, da erogarsi entro il giorno 20, alla data odierna non è stata pagata.

Per quanto esposto le scriventi Segreterie Nazionali proclamano un seconda azione di sciopero, ai sensi dell'articolo 3 della regolamentazione provvisoria del settore Delibera n.04/590 e della legge 146/90 e s.m.i., del personale dipendente della società Manitalidea facente parte del Consorzio Manital che opera negli appalti ferroviari affidati dalle società Trenitalia ed RFI, per l'intero turno di lavoro del giorno 5-11-2019.

Entro i termini prescritti saranno inviate, ove previste, le norme tecniche di dettaglio.

Durante l'astensione dal servizio saranno garantite le prestazioni indispensabili, da concordare conle scriventi ai sensi del''art. 2 della regolamentazione provvisoria.

In allegato il documento originale.