Archivio ultime dalla FIT

16.12.2019
TPL e Internavigatori
Impianti a Fune: verbale riunione Osservatorio Nazionale (ONIF)

In ottemperanza con quanto previsto all'art. 2.2 del vigente CCNL per gli Addetti degli Impianti del Trasporto a Fune, si è svolta il 16 dicembre scorso, la riunione dei componenti dell'Osservatorio Nazionale (ONIF). L'Osservatorio, con compiti di interpretazione delle norme contrattuali, di analisi, studio e propositivi, relativi alla qualificazione e allo sviluppo del settore, ha affrontato le seguenti tematiche:

· evoluzione dell'Osservatorio stesso in Ente Bilaterale;

· azioni finalizzate all'inserimento di alcune figure professionali nell'elenco dei lavori usuranti;

· ammodernamento della classificazione del personale.

In ordine al primo punto, i componenti di parte sindacale hanno proposto di cominciare a ragionare ad una futura trasformazione dell'Osservatorio in Ente Bilaterale, come previsto dal CCNL vigente art. 2 punto 2.2 comma 1, al fine di rendere autonomo l'organismo ed in grado di realizzare in autonomia azioni formative e progettuali.

In relazione al tema dei lavori usuranti, ricordando la sottoscrizione di apposito avviso comune, allegato al CCNL vigente, diretto ad ottenere il riconoscimento di alcune mansioni nel novero di quelle usuranti, i componenti di parte aziendale hanno riferito del mancato accoglimento dell'emendamento presentato alla legge di bilancio su tale tema. I componenti hanno pertanto condiviso di intraprendere iniziative idonee a sensibilizzare le istituzioni anche attraverso appositi studi a sostegno della congruità della richiesta.

Sul tema dell'ammodernamento della classificazione del personale, come previsto dalla dichiarazione a verbale all'articolo 4 del CCNL vigente (6 giugno 2019), a partire dalla prossima riunione, l'Osservatorio si impegnerà ad analizzare il contesto lavorativo ed avvierà un percorso finalizzato a riorganizzare le declaratorie ed i profili professionali, rispetto all'introduzione dell'uso di innovazioni tecnologiche che comporteranno conseguenti modifiche organizzative e produttive. Il lavoro prodotto sarà poi posto all'attenzione delle parti firmatarie del CCNL in occasione del prossimo rinnovo.

In allegato il verbale di riunione.