Archivio ultime dalla FIT

23.03.2020
Trasporto ferroviario e Servizi
Informativa incontro Polo

Nella mattinata del 23 marzo 2020 si è tenuta una videoconferenza tra le Segreterie Nazionali ed i Responsabili di tutte le società del Polo.

Da parte dell'AD del Polo è stato sottolineato il grande sforzo che stanno facendo tutti i lavoratori delle varie società che con senso di grande responsabilità stanno garantendo il trasporto delle merci in un momento di particolare difficoltà per il paese.

Fatta questa premessa l'Ing. Gosso ha illustrato una panoramica della contrazione della produzione che nei fatti è avvenuta e che probabilmente avverrà in tutte le partecipate del Polo visto la chiusura di diverse fabbriche a seguito dell'ultimo DPCM del 22 marzo us.; inoltre lo stesso AD ha fatto un aggiornamento delle azioni messe in campo per tutelare la salute dei lavoratori indipendentemente dalle varie note emesse dalle Segreterie Nazionali e demandando ai vari AD delle singole Società un analisi più dettagliata e puntuale.

In merito al rispetto dell'accordo del 19 marzo us con il Gruppo FS ed alle azioni che saranno messe in campo, a partire dall'integrazione del 20% sul fondo ordinario , il Polo provvederà ad aprire un confronto così come sarà fatto nelle altre aziende del Gruppo FS.

Per tutte le società che non possono accedere al fondo ordinario dovranno essere svolti incontri specifici per garantire l'occupazione e il reddito, con lo stesso trattamento economico e di distribuzione del fondo attivato con l'accordo del 19 marzo, tramite gli ammortizzatori sociali disponibili.

Nel frattempo verrà costituito il Comitato previsto dal protocollo per il contrasto della diffusione del virus Covid 19 negli ambienti di lavoro per la verifica e l'applicazione della normativa inerente la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Tutti gli AD hanno espresso la forte preoccupazione del calo della produzione che avrà impatti sui relativi bilanci, prevedendo un ritorno ad una situazione di possibile normalità non prima del mese di settembre p.v..

Da parte delle Segreterie Nazionali è stato ribadito che in Mercitalia Rail dopo le prime difficoltà di recepimento dei vari DPI, si deve immediatamente distribuire le stesse a tutto il personale oltre a rimodellare, il prima possibile, i servizi con rfr visto le note inviate nei giorni scorsi.

In conclusione dell'incontro si è convenuto di aprire il confronto per singole Società in modo da attivare il Comitato previsto dal protocollo del 14 marzo u.s. e come definito dall'incontro del 19 marzo.

Sono stati già programmati i primi due appuntamenti: domani 24 marzo con MIR e il 25 con MIST in cui si dovrà discutere rispetto alla richiesta da parte della Società di attivare la cassa integrazione in deroga considerato che è l'unico ammortizzatore possibile in Azienda .

Nei giorni a seguire saranno programmati degli incontri con le altre Società del Polo .

Roma 23 marzo 2020

Segreterie Nazionali