Archivio ultime dalla FIT

12.02.2010
Portualità
Lettera al Governo - Crisi della portualità

In relazione alla pesante crisi che sta investendo il settore della portualità italiana, in particolare i traffici di transhipment, richiamando i contenuti della richiesta d'incontro formulataLe in data 21 gennaio u.s., stante anche la disponibilità a convocare le OO.SS da Lei manifestata attraverso la dichiarazione stampa del 10 febbraio u.s, siamo a richiederLe la convocazione urgente di un tavolo di confronto per individuare idonee soluzioni ad affrontare le problematiche del settore.

Per quanto attiene i necessari interventi immediati, preso atto del provvedimento attuato dal Governo nel Decreto "Milleproroghe", ribadiamo che la soluzione prospettata non coglie l'obbiettivo prefissato bensì apre ulteriori contraddizioni in un settore già duramente provato dalla crisi.

Infine, appare evidente che, a fronte di interventi del Governo sulla fiscalità che permettano al settore di essere competitivo nel mercato globale, andranno richieste specifiche garanzie alle aziende del settore in termini di mantenimento dei volumi e dell'occupazione negli scali italiani.

In attesa di urgente riscontro, distinti saluti.

I Segretari Generali di FIT-CISL, FILT-CIGL, UILT-UIL