Archivio La Voce dei Ferrovieri

La Voce dei Trasporti
05.08.2019
Periodico di
Luglio-Agosto 2019
n.
7-8
Rimettiamo in moto il Paese

Ce l'abbiamo fatta! Siamo riusciti a portare il nostro sistema dei trasporti sotto i riflettori delle cronache con i suoi pregi, con i suoi difetti e con i suoi ritardi infrastrutturali. E siamo anche riusciti ad attirare l'attenzione del Ministro dei trasporti, Danilo Toninelli, che, dopo oltre un anno dal suo insediamento si è deciso a riceverci e ha ascoltato le nostre istanze dichiarandosi disponibile ad avviare un confronto articolato su tutte le criticità evidenziate.

Peccato che per giungere a questo risultato, non sono bastati i numerosi tentativi fatti in precedenza. C'è voluta la proclamazione, fatta insieme a Filt-Cgil e a Uiltrasporti, dello sciopero nazionale dei trasporti, che si è svolto, nel rispetto della legge, il 24 luglio (per tutti escluso il trasporto aereo) e il 26 luglio 2019 per il solo trasporto aereo.

Per evitare strumentalizzazioni abbiamo dichiarato fin dal primo momento che lo sciopero non era stato proclamato contro i due partiti al Governo, ma contro l'immobilismo dello stesso nella consapevolezza che senza trasporti moderni, efficienti ed efficaci, il Paese non potrà mai ripartire. L'Italia, dal punto di vista infrastrutturale, rischia di diventare la cenerentola d'Europa se non si sbloccano rapidamente le opere, peraltro già finanziate, che possono migliorare il sistema nel suo complesso e che possono far recuperare il divario che ancora oggi esiste fra il nord e il sud del Paese...