Archivio La Voce dei Ferrovieri

La Voce dei Trasporti
06.04.2021
Periodico di
Marzo 2021
n.
3
Tra il dire e il fare c’è di mezzo il vaccinare

La Pasqua 2021 sarà inevitabilmente tinta di rosso. Il colore che tutti ormai siamo abituati ad associare al livello di rischio Covid più alto, per le regioni o per singole province o comuni. Dal 3 al 5 aprile l'intero territorio nazionale sarà in fascia rossa e sarà quindi soggetto alle misure anti-contagio più rigide: una scelta governativa dolorosa ma giustificata dall'esigenza di evitare che i pranzi di Pasqua o le gite di Pasquetta favoriscano la diffusione del virus, già influenzata dalle famigerate varianti inglese, brasiliana e sudafricana. A partire dal 3 marzo il numero dei contagi giornalieri in Italia ha superato quasi quotidianamente quota 20mila. Dall'inizio del mese, sempre nel nostro Paese, il numero dei morti per Covid non è mai sceso sotto i 200 al giorno - il 16 marzo ha sfondato addirittura quota 500. Di questi tempi, un anno fa, l'Italia era appena piombata nell'incubo Covid: il 9 marzo 2020 l'allora presidente del Consiglio Giuseppe Conte annunciava il lockdown generale in tutto il Paese...