Archivio La Voce dei Ferrovieri

La voce dei Ferrovieri
02.03.2009
Periodico di
Marzo 2009
n.
3
Ferrovie: metafora per un’azione anticrisi
Gli sconvolgenti scenari di una crisi, che partita dall’ubriacatura della turbo-finanza è arrivata al suo terminale sociale, sul versante dell’occupazione e della inconsistenza delle tutele del lavoro, potrebbe portarci fuori strada, ad unirci al coro dei “sapientoni della 25esima ora”, quelli che adesso spiegano al sindacato ciò che ha costituito sempre la sostanza delle nostre lotte contrattuali. Ma proprio la concretezza del tema ferrovia e ferrovieri in Italia, apre un campo esemplare di verifica della capacità non solo di gestire le conseguenze della crisi nei suoi aspetti di riorganizzazione del lavoro, di business plan, ma anche di salvaguardia e sviluppo del capitale umano. Su questo chiediamo la serietà di un confronto, a partire dal management FS. Come Fit Cisl ce la metteremo tutta, anche in questo periodo impegnativo di democrazia congressuale. Ma il presupposto è quello che tutti lascino da parte arroganze di ruolo e astrazioni pseudo-ideologiche