COMUNICATI STAMPA

22.05.2013 ore 15:09
TIRRENIA/ Cgil, Cisl e Uil chiedono nuovi accordi

COMUNICATO UNITARIO
Le Segreterie Unitarie Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti convengono che serva definire nuovi accordi che, partendo da quelli esistenti, diano una risposta alle esigenze dei lavoratori marittimi in termini di diritti sul lavoro e a tutela delle condizioni salariali e occupazionali attuali ed in termini di prospettiva.
In tale ottica, come OO.SS., abbiamo presentato alla società proposte serie, in grado di coniugare le esigenze del lavoro e della stessa società attraverso:
1. la definizione di nuove tabelle di armamento e della consistenza dell'organico, con l'inserimento in C.R.L.-T.P. e T.P. di riserva del personale necessario, avendo come riferimento la qualità del lavoro e la sicurezza;
2. l'ottimizzazione dell'organizzazione del lavoro dei marittimi in relazione ad una migliore condizione del lavoro, maggiormente qualificato e professionalizzato;
3. il riconoscimento delle professionalità fin qui acquisite, partendo dai "facenti funzioni", e definendo precise procedure e criteri per l'individuazione delle qualifiche e i relativi passaggi;
4. un graduale superamento del differenziale retributivo tra i lavoratori che svolgono analoghe mansioni, partendo dalle condizioni più svantaggiate;
5. la istituzione, come conseguenza dei punti su esposti, di un "turno unico" senza effetti discriminanti, che abbia lo scopo di migliorare le condizioni di lavoro, la stabilizzazione dei periodi di imbarco e, partendo dal superamento delle condizioni di precarietà dei marittimi,;
6. la verifica dell'organizzazione, l'assetto e le funzioni delle strutture amministrative;
7. la definizione di nuove e più avanzate forme di relazioni sindacali.
Su questi punti, già definiti nella piattaforma del gennaio scorso, abbiamo avviato il confronto con la società.
Ad oggi dobbiamo registrare una sostanziale distanza di posizioni, riferito a quanto dichiarato da Tirrenia/Cin in occasione dell'ultimo confronto, tali da non consentire nei tempi previsti dalla società di giungere ad un'intesa.
Come OO.SS., nella consapevolezza di definire nuove regole, come pure, per una trattativa che coniughi metodo e sostanza degli obiettivi, ribadiamo che il confronto debba continuare.
Riteniamo a tal proposito che la società debba avere altrettanta consapevolezza che il riassetto dell'azienda non può avvenire a scapito dei diritti dei lavoratori, della qualità del lavoro, del servizio offerto e delle condizioni di sicurezza.
Pertanto, in attesa degli sviluppi degli impegni assunti dalla società nell'ultimo incontro, come Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti svolgeremo, a partire dal prossimo 27 maggio, una serie di assemblee informative a bordo delle navi e nelle sedi amministrative di Tirrenia/Cin confermando la nostra disponibilità a continuare il confronto con la società.
Roma, 22 maggio 2013
Le Segreterie
Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti

IL TUO CONTRATTO
  • 06.06.2017
    Contratto integrativo Cin Tirrenia amministrativi/marittimi.
  • 01.07.2015
    Verbale di accordo per il rinnovo dei contratti collettivi nazionali di lavoro del settore marittimo