Sabato 25 Maggio 2024 - 16:34

Accordo Ita-Lufhtansa, Fit-Cisl: avanti con il confronto sul piano industriale

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / Accordo Ita-Lufhtansa, Fit-Cisl: avanti con il confronto sul piano industriale
Comunicati Stampa - Accordo Ita-Lufhtansa, Fit-Cisl: avanti con il confronto sul piano industriale

25 Maggio 2023

“Valutiamo positivamente la firma dell’accordo tra il Mef e Lufthansa, che prevede l’ingresso del vettore tedesco in Ita e sancisce la fine della fase di start-up dell’azienda”. È quanto dichiara in una nota il Segretario Generale della Fit-Cisl, Salvatore Pellecchia, che prosegue: “Ora è arrivato il momento di scoprire le carte. Occorre saperne di più ed approfondire i dettagli per poter valutare quelli che saranno i possibili effetti commerciali e sociali dell’operazione”.

“A tal proposito – afferma il Segretario Generale della Federazione dei trasporti cislina – auspichiamo che a brevissimo il Governo, insieme al nuovo partner Lufthansa, avvii il confronto con i sindacati per illustrare tutti i dettagli del piano industriale e le possibili prospettive di sviluppo per la compagnia. Confidiamo che il nuovo Piano confermi e implementi gli investimenti per consentire l’acquisizione di nuovi aeromobili, l’ampliamento dell’offerta commerciale attraverso l’apertura di nuove profittevoli rotte e l’incremento dei posti offerti e, conseguentemente, il consolidamento e l’aumento dei livelli occupazionali attraverso nuove assunzioni attingendo dal bacino di personale già professionalizzato e attualmente ancora in cassa integrazione”.

“Il punto essenziale – spiega Pellecchia – riguarda un equilibrato adeguamento della flotta, fattore indispensabile per avere una compagnia competitiva sul medio e lungo raggio che dovrebbe essere composta, auspicabilmente, da almeno 150 aeromobili dei quali il 40/45% di lungo raggio, con l’aggiunta di almeno 4 o 6 macchine full cargo. Quest’ultimo asset dovrà essere potenziato per assicurare il rilancio della compagnia anche in questo segmento. Non in ultimo è necessario prevedere azioni atte a favorire l’integrazione logistica e tariffaria tra il trasporto aereo (sia passeggeri che merci), e ferroviario, sull’esempio della recente intesa siglata con il Gruppo Fs”.

“Confidiamo che la Commissione Europea in tempi rapidi e con la stessa determinazione utilizzata ai tempi delle difficoltà di Alitalia, si pronunci tempestivamente e in maniera favorevole alla finalizzazione dell’operazione” conclude il Segretario Generale Fit-Cisl.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail dpo_fitcisl@protectiontrade.it