Sabato 25 Giugno 2022 - 14:53

Enav, sindacati: scritta una pagina nera nelle relazioni del lavoro

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / Enav, sindacati: scritta una pagina nera nelle relazioni del lavoro
Comunicati Stampa - Enav, sindacati: scritta una pagina nera nelle relazioni del lavoro

16 Giugno 2022

“Ieri sera è stata scritta una brutta pagina di relazioni sindacali in Enav. Dopo sette mesi di negoziato e dopo aver condiviso proprio ieri la proposta aziendale, abbiamo scoperto che la società l’ha ricusata e, attraverso un’iniziativa unilaterale, ha stabilito autonomamente l’ammontare economico da corrispondere al personale di Enav per far fronte ai maggiori carichi di lavoro che si presentano in maniera sistematica durante la stagione estiva”. Lo denunciano in una nota congiunta la Filt Cgil, la Fit-Cisl e Uiltrasporti. “Tutto ciò – spiegano i sindacati – si verifica in quanto la società, nonostante le reiterate e continuate richieste sindacali, pur annunciando in occasione di eventi pubblici l’avvio di processi di assunzione di centinaia di persone, continua a mantenere sotto organico tutti i ruoli operativi. Situazione questa che, oltre a creare nocumento alla regolarità del servizio, lo espone anche a potenziali criticità”.

“Inoltre – proseguono le tre sigle sindacali – Enav ostacola il percorso di rinnovo contrattuale confermando il suo approccio irrispettoso delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori. Una situazione che è diventata intollerabile oltre che insostenibile. Per questo motivo nei prossimi giorni metteremo in campo azioni di sciopero nazionali per chiedere un radicale cambio di passo del management. Il confronto dovrà anche comprendere una seria valutazione anche sulle ricadute e sulle azioni derivanti dal Piano industriale Enav 2022-2024, che hanno già incominciato a produrre effetti negativi e disagi nelle sale operative coinvolte”.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]