Venerdì 12 Agosto 2022 - 17:40

Just Eat, Fit-Cisl: multinazionale olandese rispetti gli accordi previsti nel Ccnl

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / Just Eat, Fit-Cisl: multinazionale olandese rispetti gli accordi previsti nel Ccnl
Comunicati Stampa - Just Eat, Fit-Cisl: multinazionale olandese rispetti gli accordi previsti nel Ccnl

19 Luglio 2022

A distanza di poco più di un anno, il 29 marzo del 2021, dalla firma del Contratto Nazionale categoria “Logistica, Trasporto, Merci e Spedizione”, che inquadrava finalmente e dopo mesi di negoziazioni l’attività dei rider come lavoratori subordinati, il sindacato segnala gravi mancanze rispetto delle condizioni sottoscritte dall’accordo.

 È quanto dichiara in una nota la Fit-Cisl che prosegue: “La sottoscrizione del contratto è stato un grande passo in avanti in direzione della tutela della salute e della sicurezza di questi lavoratori, ma oggi rischia di subire una battuta d’arresto e di rendere vani tutti gli sforzi fin qui compiuti, oltre che costituire un danno per i ciclofattorini, i quali già sottoposti a un lavoro particolarmente impegnativo e faticoso, non vedono ancora un miglioramento della propria condizione lavorativa e salariale”.

Nello specifico si segnalano gravi criticità riguardo la mancata applicazione delle condizioni sia a in materia di sicurezza che a livello di retribuzione.

Riguardo il primo aspetto si segnalano: pochi controlli sulla manutenzione dei mezzi di trasporto utilizzati; distanze elevate da coprire per le consegne con biciclette; allerte generiche su condizioni meteo invernali ed estive; mancata programmazione di due consegne orarie; sfruttamento dei mezzi di proprietà dei dipendenti a cui viene negata assistenza e manutenzione.

In merito all’aspetto economico invece: mancata applicazione aumenti contrattuali; mancata ridistribuzione dei maggiori incassi derivati dagli aumenti della merce al dettaglio; mancati bonus consegne; mancato adeguamento carburante e rimborso chilometri ed eccessivo utilizzo di forme contrattuali a 10 ore settimanali.

“Noi come Fit-Cisl – conclude la nota- ci aspettiamo che la multinazionale corregga il tiro, migliorando la tenuta delle relazioni sindacali a livello nazionale e territoriale, che allo stato attuale, mettono in forte discussione quanto fino ad oggi condiviso con la nostra organizzazione sindacale. Ci auguriamo un ravvedimento puntuale e rapido su ogni punto da noi contestato, auspicando la corretta osservanza dell’accordo, frutto di un lavoro lungo e complesso che deve riconoscere il valore e la dignità dell’attività di questi lavoratori”.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]