Domenica 03 Marzo 2024 - 23:42

Porti, Commissione Tecnica Fit-Cisl: “Tavolo convocato domani al Mit occasione per affrontare e risolvere le fragilità. Priorità al tema sicurezza”

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / Porti, Commissione Tecnica Fit-Cisl: “Tavolo convocato domani al Mit occasione per affrontare e risolvere le fragilità. Priorità al tema sicurezza”
Comunicati Stampa - Porti, Commissione Tecnica Fit-Cisl: “Tavolo convocato domani al Mit occasione per affrontare e risolvere le fragilità. Priorità al tema sicurezza”

8 Marzo 2023

“L’incontro previsto domani presso il Mit costituirà l’occasione per discutere dei temi cruciali e dei nodi da sciogliere che riguardano il sistema portuale italiano, a partire dalle possibili modifiche al progetto dei corridoi Ten-t”. E’ quanto dichiara la Fit-Cisl a margine della riunione della Commissione Tecnica sui porti riunitasi oggi in vista della convocazione ministeriale. “Qualora tali notizie fossero fondate, chiediamo al Ministero immediato riscontro su quelle che potrebbero essere le possibili ricadute sui porti italiani”.

“La proposta della Commissione Europea – prosegue la nota – la n. 384 del del 27 luglio 2022, potrebbe modificare l’equilibrio stabilito nel 2013, rischiando di penalizzare il nostro Paese e i porti del Sud, che nel piano originario approvato dalla Ue, rivestivano un ruolo centrale per lo sviluppo dei collegamenti e dei traffici del corridoio del Mediterraneo”.

“La Commissione Tecnica Fit-Cisl – prosegue la nota – ha inoltre ribadito la necessità di discutere della questione sicurezza, argomento che deve essere affrontato in via prioritaria, poiché non è possibile e accettabile che ancora oggi, nel 2023, possano verificarsi infortuni mortali come quelli che il mese scorso hanno coinvolto due operatori, rispettivamente del porto di Trieste e Civitavecchia. Queste due morti sono la tragica testimonianza che, in materia di sicurezza, nei nostri luoghi di lavoro non è stato fatto ancora abbastanza. Tutti gli attori che agiscono nei porti italiani devono riflettere e interrogarsi per capire cosa non è stato ancora fatto, individuando soluzioni per garantire l’incolumità fisica delle lavoratrici e dei lavoratori che in essi operano”.

“Auspichiamo, conclude la nota, che il percorso di confronto su questi e altri temi come ad esempio la riforma del sistema portuale italiano, di fondamentale importanza per lo sviluppo e la valorizzazione dei nostri porti, al fine di apportare un cambio di prospettiva per il settore, prevedano anche il coinvolgimento delle parti sociali, che rappresentano le lavoratrici e lavoratori portuali”.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail dpo_fitcisl@protectiontrade.it