Martedì 25 Gennaio 2022 - 00:41

Porti: Sindacati, non rispettato impegno Mims su Fondo per accompagno a esodo. Riprogrammeremo sciopero settore

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / Porti: Sindacati, non rispettato impegno Mims su Fondo per accompagno a esodo. Riprogrammeremo sciopero settore
Comunicati Stampa - Porti: Sindacati, non rispettato impegno Mims su Fondo per accompagno a esodo. Riprogrammeremo sciopero settore

23 Dicembre 2021

"È inspiegabile ed ingiusticabile quanto abbiamo registrato in queste ultime ore in merito alla cancellazione, negli atti da varare per la Legge di Bilancio, del provvedimento teso a sostenere, con le attuali riosrse provenienti dalle tasse portuali, il costituendo Fondo di settore di accompagno all’esodo per i lavoratori portuali". A riferirlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti definendolo "un atto gravissimo ed inconcepibile, considerato che non avrebbe avuto oneri aggiuntivi a carico dello Stato".Sul Fondo - spiegano le tre organizzazioni sindacali - vi era il formale impegno del Ministero delle Infrastrutture Mobilità Sostenibili, definito nell'ambito di una lunga trattativa, che ha portato alla sospensione dello sciopero generale nazionale dei porti previsto per lo scorso 17 dicembre. Siamo di fronte ad una nuova conferma del mancato impegno del Mims e della conseguente inerzia del ministro sui temi della portualità ed in particolare registriamo la grande disattenzione verso un settore strategico per il Paese e verso tutti gli attori del cluster portuale, imprese e lavoratori, un disinteresse che rischia di limitare le potenzialità italiane".

"Ora - sostengono infine Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - c’è rabbia e tensione tra i lavoratori portuali di tutto il Paese, pronti a reagire a questa evidente beffa alla quale come organizzazioni sindacali risponderemo riprendendo tutte le inziative utili a sostenere le nostre ragioni a partire dallo sciopero sospeso che sarà riprogrammato e consumato con determinazione".

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]