Martedì 31 Gennaio 2023 - 03:54

Comunicato Unitario Alitalia

Documenti

Documenti / Comunicato Unitario Alitalia
Documenti - Comunicato Unitario Alitalia

28 Novembre 2019

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:none;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,sans-serif;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;
mso-ansi-language:EN-US;
mso-fareast-language:EN-US;}

Per le 00.SS. non è percorribile un’ipotesi di risanamento di Alitalia che veda l’esternalizzazione delle attività  di Handling e Manutenzione e ancora meno percorribili i licenziamenti di un numero esorbitante di lavoratori che, fino a d oggi hanno dimostrato, con spiccata professionalità  e know how, nonostante le oggettive difficoltà  in cui sono stati costretti ad operar e loro malgrado, non esser e il problema della Compagnia. Abbiamo denunciato la dissennata gestione del precedente management e del suo pia no industriale che, partendo dalla riduzione del costo del lavoro, attualmente fra i più bassi presenti nella realtà  industriale del Trasporto Aereo, elemento confutato con dati oggettivi, dovr ebbe passando per esternalizzazione di attività , aver e quale unico risultato, la produzione di esuberi nel personale,senza avere nessun elemento di rilancio. Il governo riconoscendo l’Alitalia come asset strategico al servizio del paese e dei suoi cittadini, ha più volte dichiarato che avr ebbe non solamente sa lvato l’Alitalia ma che avrebbe garantito il definitivo rilancio della Compagnia. Le organizzazioni sindacali pertanto chiedono fortemente

che il salvataggio dell’azienda passi dalla stesura di un piano industriale con gli investimenti sulle rotte di lungo raggio, per garantir e gli introiti necessari per mantenere l’attuale perimetro aziendale e che lo stesso, consenta il corr etto posiziona mento di Alitalia nel settore del trasporto a er eo. Se c non venisse confermato, sar emmo di fronte ad una manifesta incapacità  del Governo e della politica di gestir e la crisi industriale di un settor e vitale per il Paese. Il trasporto a er eo nel nostro paese,allo sba ndo e in attesa di una tanto attesa rifor ma, ha più che mai bisogno di essere riformato anche attraverso il mantenimento degli impegni più volte assunti e ribaditi.

Le organizzazioni sindacali, ribadiscono la loro assoluta contrarietà  alle ipotesi divisive del perimetro aziendale e vigileranno, mettendo in campo ogni azione necessaria, affinché non vengano persi altri posti di lavoro.

Dipar timenti Nazionali Trasporto Aereo Filt Cgil FIT-CISL Uil Traspor ti Ugl T.A.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]