Lunedì 17 Giugno 2024 - 13:13

Convocazione esame congiunto ex art. 24 del d.lgs. 148/2015 – Alitalia S.a.i. S.p.a. in A.s. e Alitalia Cityliner S.p.a. in A.s. – 13.11.2023

Documenti

Documenti / Convocazione esame congiunto ex art. 24 del d.lgs. 148/2015 – Alitalia S.a.i. S.p.a. in A.s. e Alitalia Cityliner S.p.a. in A.s. – 13.11.2023
Documenti - Convocazione esame congiunto ex art. 24 del d.lgs. 148/2015 – Alitalia S.a.i. S.p.a. in A.s. e Alitalia Cityliner S.p.a. in A.s. – 13.11.2023

14 Novembre 2023

Si è appena concluso il primo incontro tra sindacati, Azienda e Enti istituzionalmente competenti per l’esame congiunto inerente il nuovo periodo di Cassa Integrazione previsto dal Decreto 104 fino al 31 Ottobre 2024.
L’Azienda ha comunicato gli organici che si trovano attualmente nel Bacino CIGS rappresentando il problema che l’evoluzione delle richieste di dimissioni volontarie non consente una precisione assoluta nell’indicazione dei numeri.
I dati trasmessi sono i seguenti:
Alitalia:
1893 Personale Navigante (1678 FTE)
184 Comandanti (172 FTE)
149 Piloti (142 FTE)
1560 Assistenti di volo (1363 FTE)
1039 Personale di Terra (998 FTE)
Alitalia Cityliner:
57 Personale Navigante: 54 FTE
10 Comandanti (10 FTE)
7 Piloti (7 FTE)
40 Assistenti di volo (37 FTE)
1 Personale di Terra
Le Organizzazioni hanno fatto presente che alle note problematiche relative agli accordi di CIGS precedenti, si sono aggiunte nuove criticità collegate alle nuove disposizioni di legge che sembrano penalizzare ancora gli stessi lavoratori.

In particolare:

Il nuovo periodo stabilito dalla legge, fino al 31 Ottobre 2024, non consente di coprire il completamento del piano industriale di ITA fino al 2025. Questo pone i lavoratori, nell’impossibilità di poter prevedere un nuovo impiego pienamente coperto dagli ammortizzatori sociali.

Il tetto stabilito a 2500€ lordi discrimina una grossa fetta di lavoratori AZ, causando penalizzazioni economiche rilevanti a centinaia di famiglie;

Considerata la sussistenza dei fondi non è più procrastinabile il riconteggio delle integrazioni fino all’80% per il corrente anno 2023;

Resta in sospeso con un ritardo di circa 1 anno, la liquidazione delle competenze di Gennaio 2023, nonostante un lavoro in corso di completamento da parte di INPS sulle posizioni individuali da remunerare;

Il mantenimento delle Licenze, così come stabilito dagli accordi precedenti, non ha ancora trovato attuazione per il PNT AZ, ponendo questi lavoratori nell’impossibilità di trovare una collocazione alternativa in altri ambiti lavorativi;
per quanto sopra esposto la discussione è stata rimandata al prossimo 20 Novembre.

Dipartimenti Nazionali
FILT CGIL FIT CISL UILT UGL TA

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail dpo_fitcisl@protectiontrade.it