Sabato 25 Maggio 2024 - 18:14

FS Security: Documento finale commissione tecnica

Documenti

Documenti / FS Security: Documento finale commissione tecnica
Documenti - FS Security: Documento finale commissione tecnica

16 Aprile 2024

Si è riunita nella giornata odierna a Roma, presso il centro studi della FIT CISL, la Commissione Tecnica Nazionale di FsSecurity, per un approfondimento sull’accordo sottoscritto in data 15 aprile ed un aggiornamento sul confronto in atto con la Società.
La Commissione Tecnica ha giudicato positivo l’accordo raggiunto, sottolineando la sentita necessità di evitare ulteriori dilazioni temporali a riguardo, pur ricordando che le azioni da mettere in campo per traguardare le ulteriori esigenze emerse nel corso del tempo sono ancora molteplici ed esprimendo grande soddisfazione per la giornata dedicata ai temi societari, invitando la Segreteria Nazionale a proseguire nel tempo anche in questo solco tracciato.
Nel ringraziare la Segreteria Nazionale per aver definito in maniera più puntuale la cornice operativa così da dare uniformità all’agire del personale ed uscire dalla vecchia logica di “separazione aziendale”, la Commissione Tecnica ha apprezzato il rimando ai territori – con la conferma dell’articolazione e orario di lavoro attuali – per affrontare localmente le diverse criticità esistenti (a partire dalla logistica), confidando che in tal modo si possano rilanciare e rafforzare le relazioni industriali. Apprezzando inoltre la possibilità di ridefinire a livello territoriale la durata della rotazione delle attività, in modo da adattarla alla realtà territoriale e garantire in tal modo anche una equa redistribuzione delle indennità economiche esistenti collegate alle attività.
Pur nella consapevolezza che una discussione su turni e orario di lavoro necessiterà di più di qualche incontro territoriale, il coinvolgimento del sindacato è stato ritenuto primario da parte della Commissione Tecnica a tutela delle istanze del personale.
Nell’attesa dell’emanazione delle apposite manifestazioni di interesse aziendale, che si attendono nel breve periodo, per permettere la valorizzazione delle competenze e della crescita professionale del personale, la Commissione Tecnica ha invitato la Segreteria Nazionale a vigilare sull’emanazione e sull’aggiornamento, anch’esse attese in tempi rapidi, delle specifiche istruzioni operative che potranno mettere ulteriore ordine e garantire tranquillità alle modalità di svolgimento delle attività e delle responsabilità, anche in relazione alle attività previste sottobordo/a bordo del treno. Ciò a beneficio di tutti i lavoratori operanti in azienda.
La Commissione Tecnica ha ribadito alla Segreteria Nazionale, inoltre, l’importanza di avviare da subito una discussione per poter definire non solo un’indennità legata alla specificità del ruolo e delle mansioni, ma anche per sanare diverse anomalie sull’utilizzo di ulteriori istituti economici e normativi contrattuali legati all’operatività del personale (tra cui l’utilizzo della reperibilità).
Senza tralasciare nel percorso l’importante aspetto legato alla formazione del personale e alla dotazione di tutti gli strumenti tecnologici indispensabili ad effettuare l’attività lavorativa in maniera efficace, l’implementazione di una maggiore tutela contro le aggressioni ed una seria discussione sulla possibilità di ampliare la rete dei presidi esistenti per fornire una copertura più ampia ed omogenea delle attività di security sul territorio.
Infine, la Commissione Tecnica, ha richiesto alla Segreteria Nazionale di vigilare nel tempo sia sugli aspetti legati al personale operativo, ma anche a quello di staff (amministrativo e tecnico), senza tralasciare ambiti più particolari quali la Control Room ed un suo possibile ampliamento a livello nazionale, i CPA, ed il personale operante in attività tecnologiche.
Il tutto al fine di evitare che lo specifico know how aziendale possa essere in un futuro relegato a mera attività di vigilanza sussidiaria e permettere invece un rilancio ed uno sviluppo societario di pregio all’interno del Gruppo FS per offrire tutta la possibile assistenza di Security a tutte le società terze, richiedenti tale servizio.
Roma, 16 aprile 2024
La Segreteria Nazionale

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail dpo_fitcisl@protectiontrade.it