Domenica 03 Marzo 2024 - 23:16

No alla riduzione dei tempi di riposo per gli autisti: tutti in piazza a Strasburgo

Documenti

Documenti / No alla riduzione dei tempi di riposo per gli autisti: tutti in piazza a Strasburgo
Documenti - No alla riduzione dei tempi di riposo per gli autisti: tutti in piazza a Strasburgo

27 Aprile 2018

Sono in discussione al Parlamento Europeo le modifiche contenute nel pacchetto mobilità , che prevedono importanti peggioramenti delle condizioni di guida e di riposo dei conducenti professionisti di camion e pullman.

Le modifiche proposte dalla Commissione Europea al Regolamento (EU) 561 del 2006 peggiorando notevolmente le condizioni di lavoro dei conducenti di autobus e camion, prevedono solo due giorni di riposo ogni 20 giorni di guida, abrogando le norme attuali, secondo le quali sono previsti un minimo di 3 giorni di riposo in due settimane di lavoro.

Le Segreterie Nazionali di Filt Cgil, FIT-CISL e Uiltrasporti, congiuntamente all’ETF, la Federazione europea dei lavoratori dei trasporti, respingono qualsiasi tentativo di modifica della regolamentazione dei tempi di guida e di riposo, per il trasporto di autobus e camion in Europa, che non garantisca la sicurezza dei lavoratori, dei passeggeri e degli utenti della strada.

L’inopportuno intervento della Commissione Europea, potrebbe aumentare notevolmente il rischio di incidenti e di decessi degli utenti della strada, in cui potrebbero essere coinvolti gli automezzi pesanti, camion e autobus/pullman, contraddicendo l’impegno preso dalla stessa di ridurre il numero di decessi sulle strade.

Un regime di guida e di riposo, non adeguati per il recupero psicofisico dei conducenti, non consentono una guida ottimale e non garantiscono
le condizioni di sicurezza per tutti, conducenti e passeggeri.

MOBILITIAMOCI IL 29 MAGGIO 2018: MANIFESTAZIONE A STRASBURGO!

Per eliminare le deroghe relative ai riposi ed adottare il divieto totale dei periodi di riposo settimanali spesi nel veicolo, riconoscendo invece il riposo settimanale di 24 ore.

Questi sono gli interventi che come Segreterie Nazionali proponiamo e ci auguriamo possano essere adottati dalla Commissione, dal Parlamento Europeo e dal Consiglio per contribuire a migliorare la sicurezza sulle strade europee.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail dpo_fitcisl@protectiontrade.it