Sabato 04 Dicembre 2021 - 12:01

Trenitalia: incontro su Manutenzione Rotabili

Documenti

Documenti / Trenitalia: incontro su Manutenzione Rotabili
Documenti - Trenitalia: incontro su Manutenzione Rotabili

18 Novembre 2021

Nella giornata del 17 novembre si è tenuto l’incontro con la società Trenitalia sul settore Manutenzione Rotabili, così come richiesto dalle OOSS Nazionali all’Amministratore Delegato.

Il Direttore della DT ha esposto nel dettaglio le linee guida per il futuro della Manutenzione Rotabili Trenitalia annunciate dall’Amministratore Delegato nel corso della riunione del 5 novembre scorso. In particolar modo si è soffermato sulle priorità da perseguire in tempi brevi quali: l’incremento della percentuale di internalizzazioni, il mantenimento del ruolo di ECM e della governance dei processi manutentivi, il proseguimento del percorso di ulteriori investimenti, nella maggiore integrazione tra attività di primo e secondo livello, oltre allo sviluppo di nuove e più efficaci tecnologie.

Su quest’ultimo punto la società ha comunicato che a partire dal 2022 rafforzerà la struttura di ricerca e sviluppo, tramite l’inserimento di circa 25 nuove assunzioni.

Nel corso della riunione è stata fatta una panoramica sulla distribuzione attuale dei Rock e Pop che ammontano a 243 convogli, destinati ad aumentare nei prossimi anni.

È stato comunicato, inoltre, l’avvio della formazione per il personale che si occuperà della correttiva, in quanto i primi treni nel 2023 saranno oggetto di questo intervento manutentivo ed è stata fatta una panoramica dei mezzi (DB IC e DBR) attrezzati con Ertms, che sono al momento già oltre 100. Questo fa si che progressivamente si vadano a costituire dei nuclei in ogni impianto di manutenzione specifici per interventi specialistici utilizzando questa tecnologia.

Sul lato degli investimenti il totale di quelli impegnati nel 2021 è di circa 100 mln€ e con una previsione di 150 mln€ per il 2022.

Come OOSS Nazionali abbiamo sottolineato la necessità di avere maggiori elementi di dettaglio, sia per quanto riguarda investimenti, internalizzazioni, richiedendo riscontro del dato delle assunzioni fatte ad oggi e chiedendo anche un quadro puntuale degli effetti dell’applicazione dell’accordo del 23 aprile 2018, evidenziando la necessità di avviare un confronto sul modello organizzativo delle officine.

Infine, in attesa dell’approvazione del piano industriale, abbiamo rimarcato l’esigenza di avere la rappresentazione delle azioni da realizzare nel breve medio periodo e di avviare il confronto per aree di business.

In ragione di ciò è stato convenuta la data del prossimo incontro, individuandola nella giornata del 1^ dicembre p.v.

Le Segreterie Nazionali

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]