Archivio documenti

23.06.2016
Cisl, Antonio Piras eletto Segretario generale della Fit
Documento

Il 23 giugno, a Chianciano Terme, il Consiglio generale della Federazione dei trasporti della Cisl (Fit) elegge Antonio Piras quale nuovo Segretario generale. Su sua proposta sono stati eletti Segretari nazionali dallo stesso Consiglio Emiliano Fiorentino, Pasquale Paniccia e Salvatore Pellecchia.

Alle elezioni hanno assistito la Segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan e il Segretario confederale Giovanni Luciano.

Piras è nato a Cagliari esattamente 62 anni fa e risiede in Sardegna a Cuglieri.

Intraprende l'attività sindacale nei primi anni '80 come delegato aziendale delle Ferrovie Meridionali Sarde dove svolge attività di categoria e poco dopo, dall''89, passa ad occuparsi del mondo della formazione sindacale, e, in qualità di Responsabile regionale dell'Usr Cisl, collabora con il Centro studi di Firenze e l'Ufficio formazione confederale nazionale.

Nel 1993 viene eletto Segretario generale della Fit-Cisl del Sulcis Iglesiente, per poi entrare nella segreteria regionale di settore.

Dal 2003 fa parte della struttura nazionale della categoria fino a diventare Coordinatore nazionale dell'area contrattuale degli Autoferrotranvieri-Internavigatori. È eletto Segretario nazionale a fine 2015 con delega alla Mobilità e, nello stesso anno, raggiunge due importanti risultati: il contratto con Busitalia e il contratto collettivo nazionale del trasporto pubblico locale, che attendeva il rinnovo da ben 7 anni.

Piras persegue il modello del sindacato riformista e ripone particolare attenzione all'investimento nella qualità del lavoro e al welfare contrattuale, visione che ha impresso anche nei due contratti summenzionati.

«Gli obiettivi principali del mio mandato - dichiara il Segretario generale neoeletto - sono portare a termine il progetto della Cisl Reti, la nuova Federazione che sta nascendo dall'unione della stessa Fit con Fistel, che rappresenta i lavoratori della comunicazione, e Flaei, che rappresenta il settore dell'energia, nonché la riduzione, per accorpamento, del numero dei ccnl vigenti. Inoltre ritengo prioritario risolvere positivamente tutte le vertenze in cui la Fit-Cisl è impegnata, ovvero il salvataggio e il rilancio della compagnia aerea Meridiana e i rinnovi dei ccnl: Servizi ambientali delle aziende pubbliche e quello delle private; Mobilità/Attività ferroviarie; Anas; Autostrade; Logistica, trasporto merci e spedizione; Autonoleggio; Taxi; Autoscuole e Noleggio pullman con conducente».