Domenica 04 Dicembre 2022 - 07:35

A24-A25: Sindacati, avviare con urgenza confronto con Mims e Lavoro

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / A24-A25: Sindacati, avviare con urgenza confronto con Mims e Lavoro
Comunicati Stampa - A24-A25: Sindacati, avviare con urgenza confronto con Mims e Lavoro

9 Luglio 2022

“Si apra con urgenza un confronto congiunto con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali utile ad intraprendere tutte le necessarie azioni, finalizzate a garantire i livelli occupazionali complessivi, le tutele economico-normative, i livelli di servizio all’utenza e la sicurezza nella circolazione”. Ad affermarlo unitariamente le organizzazioni sindacali dei trasporti, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti e dell’edilizia Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil in una richiesta di incontro ai Ministri Enrico Giovannini e Andrea Orlando sul provvedimento di revoca della concessione delle Autostrade A24 e A25 che il Consiglio dei Ministri ha adottato nei confronti della società concessionaria Strada dei Parchi.

Secondo le organizzazioni sindacali: “è un fatto positivo che lo Stato si riappropri della gestione di asset fondamentali quali le infrastrutture viarie a pedaggio ma creano perplessità sia le modalità sia la tempistica con cui si è proceduto nell’operazione di revoca, peraltro annunciata da tempo. Infatti, l’attribuzione ad Anas di ‘temporanee funzioni di surroga’ nei confronti di Strada dei Parchi rischia di creare situazioni di grave incertezza tanto per i dipendenti, quanto per gli utenti, non essendo la società del Gruppo Fs italiane organizzata per gestire infrastrutture viarie a pedaggio, né in termini di struttura organizzativa né in termini di contratto collettivo nazionale di lavoro. Una grave incertezza che si riverbera anche nei confronti dei dipendenti delle società dell’indotto, a partire dalle maestranze dell’edilizia”.

“Ad alimentare ulteriori perplessità -affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil – vi è anche lo stato di grave degrado in cui versa l’infrastruttura autostradale, rispetto al quale dovranno essere individuate le responsabilità del caso”.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]