Domenica 05 Dicembre 2021 - 23:40

45 vittime di morti bianche in ferrovia

Documenti

Documenti / 45 vittime di morti bianche in ferrovia
Documenti - 45 vittime di morti bianche in ferrovia

19 Gennaio 2011

Lunedì mattina, in località  San Cosimo a Messina, è deceduto sul lavoro il collega della Zona TE di Messina Antonino Micali, età  44 anni. Sul posto dell'incidente sono ancora in corso gli accertamenti da parte della Magistratura, il collega è stato travolto da un treno in corsa. L'assenza di una efficace politica sulla sicurezza sul lavoro in questo Paese porta a queste nefaste conseguenze. Siamo stufi di una contabilità  che certifica le disgrazie che colpiscono i lavoratori, è indispensabile che questo stillicidio abbia fine. Le attività  di manutenzione dell'infrastruttura, per la loro natura, sono oggettivamente esposte a gravi rischi di incidenti sul lavoro ma non è consentito che, in pieno contesto di espansione tecnologica, risultino incontrollati. È necessario accelerare e passare dalla teoria alla pratica. Alle buone pratiche di prevenzione e di sensibilizzazione con adeguate ed efficaci misure protettive. Occorre costringere l'azienda ad una seria presa di coscienza del fatto che occorre mettere in campo azioni incisive per evitare questo stillicidio continuo e drammatico, avviando immediatamente un confronto di merito con i vertici di RFI. LE SCRIVENTI ORGANIZZAZIONI SINDACALI PER OGGI 19 GENNAIO ORGANIZZANO UNA AZIONE DI SCIOPERO DELLA DURATA DI 10 MINUTI, per ora simbolica per risvegliare coscienze e richiamare alle proprie responsabilità  tutti i protagonisti del ciclo produttivo. 10 minuti, dalle 15.30 alle 15.40, come segnale DI DISCONTINUITA' RISPETTO A QUESTA INCREDIBILE SEQUENZA DI MORTI BIANCHE. I treni in corsa alle ore 15,30, si fermeranno ed emetteranno un prolungato fischio. Le scriventi, hanno inoltrato formale richiesta al Gruppo F.S. di autorizzare nelle Stazioni ferroviarie la lettura di un messaggio in ricordo sia del collega Micali Antonino che di tutti i lavoratori vittime di morti bianche.

19 GENNAIO 2011

FINE COMUNICATO

Allegati

Scarica il Documento

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]