Mercoledì 19 Gennaio 2022 - 05:23

D.L. n. 172/21 pubblicato in G.U. Green pass base per utenti del TPL locale e regionale e controlli

Documenti

Documenti / D.L. n. 172/21 pubblicato in G.U. Green pass base per utenti del TPL locale e regionale e controlli
Documenti - D.L. n. 172/21 pubblicato in G.U. Green pass base per utenti del TPL locale e regionale e controlli

1 Dicembre 2021

Il 27 novembre scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. n. 172/21 che ha introdotto ulteriori misure per il contenimento dell’epidemia Covid-19 e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali, con il quale è stato introdotto l’obbligo del possesso del green pass base, ossia quello ottenuto attraverso effettuazione di tampone (comma 2 art.9 D.L. n.52/21 come convertito dalla L. n. 87/21), per l’utenza dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale e per i servizi aggiuntivi di tpl locale e regionale svolti con bus adibiti a servizi di noleggio con conducente.

L’obbligo in questione, che esclude solo i minori di anni 12 e i soggetti esentati dalla campagna vaccinale certificato da documentazione medica, entrerà in vigore a partire dal prossimo 6 dicembre fino al 31 dicembre 2021, data che ad oggi definisce il termine dello stato di emergenza.

L’art. 3 lett. c punto 3) del D.L. in questione aggiunge al comma 3 dell’art. 9 quater del D.L. n.52/21 la disposizione secondo la quale per i mezzi del trasporto pubblico locale o regionale le verifiche, relative al possesso del green pass, possono essere svolte secondo modalità a campione.

Si ricorda che le verifiche introdotte dal provvedimento in esame, dovranno essere effettuate secondo le modalità contenute nel Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del Covid -19 nel settore del trasporto e della logistica come aggiornato dall’ordinanza del Ministero della Salute del 12 novembrescorso, ossia preferibilmente prima della salita sui mezzi di trasporto da parte diapposito personale individuato dall’azienda  e nel caso specifico, alla presenza delle forze dell’ordine.

A tale proposito, il D.L. in oggetto prevede che il Prefetto territorialmente competente, sentito entro tre giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, deve adottare entro 5 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto un piano per l’effettuazione costante di controlli, anche a campione, avvalendosi delle forze di polizia e del personale dei corpi di polizia municipale munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza, in modo da garantire il rispetto dell’obbligo del possesso delle certificazioni di cui all’articolo 9 del D.L. n. 52/21.

Per adottare detto piano, i Prefetti convocheranno le aziende del TPL proprio in merito all’organizzazione dei controlli del possesso del green pass all’utenza sui mezzi e nelle stazioni delle metropolitane.

Al fine di monitorare al meglio il processo organizzativo inerente al piano dei controlli, siamo a chiedervi di aggiornarci in riferimento alle comunicazioni/comportamenti aziendali in merito.

In allegato il D.L. come pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail [email protected]